In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Sindaco Pugliese su aeroporto S. Anna: “Massimo impegno ed attenzione”

Crotone Infrastrutture

Massimo impegno e grande attenzione. Sono le richieste del sindaco di Crotone, Ugo Pugliese in merito all’aeroporto di Crotone. Così per il primo cittadino pitagorico, “bene hanno fatto le organizzazioni sindacali Cgil – Cisl e Uil a sollecitare ed ottenere l'incontro che si è svolto ieri con il presidente della Sacal Arturo De Felice sul tema dell'avvio delle attività dell'aeroporto di Crotone. Su questo obiettivo dobbiamo tutti, senza eccezione alcuna, tenere la massima attenzione e vigilanza”.

“Questo affinché si realizzi quanto convenuto e concordato più volte e in più circostanze e occasioni, sia con il presidente della Regione Oliverio e soprattutto e in particolar modo con il presidente della Sacal De Felice, che ricordo essere affidataria da parte dell'Enac della riapertura e della gestione dell'aeroporto S. Anna. D'altra parte io stesso, nella qualità di sindaco della città di Crotone, sto tenendo contatti giornalieri e sto realizzando ogni pressione affinché siano rispettate modalità, condizioni e termini che sono stati annunciati”.

“In questo senso ho invitato De Felice a svolgere in tempi rapidi l'annunciata conferenza stampa, magari nella città di Crotone, in modo tale da dare le necessarie assicurazioni e rassicurazioni alla città ed ai cittadini che con particolare apprensione ed anche preoccupazione stanno seguendo la vicenda della riapertura dell'aeroporto S. Anna. Anche in queste prossime ore e nei prossimi giorni non mi risparmierò di esercitare ogni utile pressione ed a confermare ogni disponibilità della città di Crotone a compiere tutti i passi necessari per aiutare e sostenere la realizzazione dell'obiettivo comune”.

“Tutti devono sapere, in particolar modo coloro che hanno la diretta responsabilità, che la città di Crotone e tutte le popolazioni dell'intera fascia ionica, sono in allerta e pronti a tornare a riunirsi per realizzare unitariamente tutte le iniziative di sostegno che si riterranno necessarie ed opportune”.