In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

RSU: ottimo risultato dalla Femca Cisl Calabria alle elezioni

Calabria Politica

Ottimo risultato ottenuto dalla FEMCA Cisl Calabria alle elezioni per il rinnovo della RSU dello stabilimento Alfagomma Hydraulic di Figline Vegliaturo. La lista della Cisl ha ottenuto complessivamente 60 voti con i propri candidati: Maurizio Cello che risulta il candidato più votato con 50 voti, confermando il mandato come RSU e acquisendo, grazie all’ampio consenso, anche quello di RLS; ed Andrea Marrazzo che ha totalizzato 10 preferenze.

Il risultato è la sintesi del grande lavoro di squadra della FEMCA Cisl Calabria, dei suoi dirigenti e di tutti gli iscritti che responsabilmente hanno voluto dare, in questa importante tornata elettorale, un segnale tangibile e inequivocabile di senso di appartenenza e di condivisione della linea politica della federazione e del lavoro svolto in questi anni.

Operando nell’esclusivo interesse dei lavoratori, attraverso risultati ottenuti con trasparenza, efficacia, garantendo pluralismo del confronto con la partecipazione delle idee di tutti, in una logica finalizzata a un confronto propositivo e costruttivo anche con l’azienda, in linea con i principi i valori e la storia della Cisl.

Il risultato evidenzia anche il nuovo corso che la federazione nazionale ha voluto imprimere a tutti i livelli, puntando forte sulla politica del rinnovamento dei quadri dirigenti e di valorizzazione dei giovani. Maurizio Cello ha infatti partecipato, in rappresentanza della Femca Cisl Calabria, al corso di formazione nazionale per giovani dirigenti "Tracce, Luoghi, Sguardi" svoltosi in Toscana nel mese di Settembre scorso.

Il buon risultato conseguito sarà sicuramente propedeutico per continuare, a livello nazionale e anche regionale, questa politica formativa e di valorizzazione dei giovani, al fine di definire la futura classe dirigente individuando criteri di competenze, qualità e rafforzando il senso di appartenenza alla CISL.