In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Agenzia Indire finanzia il progetto Erasmus “Migrants in Europe”

Calabria Attualità

È stato finanziato dall’Agenzia Nazionale Indire, il Progetto Europeo “Migrants in Europe: Promoting Inclusion, Tolerance and Dialogue” a valere sul Programma Comunitario Erasmus Plus” (Area Chiave 1: Mobilità Individuale ai fini dell’Apprendimento del Personale impegnato nell’Educazione degli Adulti), avente lo scopo di consentire a 30 partecipanti provenienti dai Paesi coinvolti del Partenariato di Progetto di prendere parte a 5 Giorni di Attività Formative organizzate, a Londra (Regno Unito), da Kairos Europe e programmate fino a Maggio 2019: nello specifico il Progetto permetterà loro di acquisire una conoscenza più articolata circa i fattori che influenzano i Migranti Extra-Europei e quei Soggetti maggiormente Svantaggiati nel Processo di Integrazione all’interno dell’Unione Europea.

Il Bando e la Domanda di Partecipazione per proporre la propria Candidatura entro il termine di giorno di Venerdì 8 Dicembre 2017 - sono disponibili sul Portale Ufficiale di Itaka Traning (Sito Web: www.itakatraining.org) al seguente recapito Url: http://www.itakatraining.org/migrants-in-europe-promoting-inclusion-tolerance-and-dialogue/

Il Progetto è stato promosso dall’AssociazioneItaka Training” in regime di partenariato con un Consorzio Nazionale composto da 6 organizzazioni italiane: Centro Studi Demostene”, AssociazioneIntegrazioni Calabria”, Liceo Linguistico, delle Scienze Umane ed Economico Sociale Tommaso Campanella” di Lamezia Terme, SIfI / Social Innovation for Inclusion, Cooperativa Sociale Onlus Insieme”; AssociazioneLa Mimosa

A Kairos Europe, operante nel Regno Unito, è affidata l’organizzazione e l’erogazione delle Attività Formative, mentre, lo Studio di Consulenza e FormazioneKnowledge Management & Intellectual Capital” in materia di Finanziamenti, Programmi e Progetti Europei - di cui è titolare Luigi A. Dell’Aquila – contribuirà alle Attività di Disseminazione dei Risultati del Progetto medesimo.

Questa proposta parte dal presupposto che l’Inghilterra è da diversi decenni la meta di migranti che vi si sono stabiliti a lungo termine, contribuendo a creare una Società Multietnica e Multiculturale, e che, quindi, taluni Metodi di Integrazione, pur non sono sempre replicabili e applicabili tout court al contesto italiano odierno, possono essere tuttavia utilizzati come un esempio da imitare e a cui, potenzialmente, mirare.

Queste saranno le tematiche affrontate: introduzione al Tema delle Migrazioni “forzate”, supportata da un approfondimento specifico in materia di Diritti Internazionali dell’Uomo; Protezione dei Minori e Diritti dei Migranti nel Regno Unito; visita e attività di Formazione presso una Ong attiva nel Settore dell’Assistenza ai Giovani Rifugiati; approfondimento relativo ad Aspetti Psicosociali della Migrazione; possibili risposte” ai Dilemmi inerenti l’Integrazione dei Migranti attraverso l’uso della Cultura e del Dialogo Interreligioso.

Inoltre, il Progetto prevede altresì di individuare ed elaborare “nuoveidee al fin di promuovere i Valori Europeicomuni”, il Dialogo Interculturale finalizzato a combattere l’Esclusione Sociale delle Comunità di Rifugiati e dei Richiedenti Asilo. A tal riguardo, pertanto, Formatori, Insegnanti, Educatori, Tutors e Assistenti Sociali acquisiranno “nuovistrumenti utili nell’ambito del proprio Contesto di Lavoro e, quindi, tali Partecipanti acquisiranno e svilupperanno le “giusteCapacità di Consapevolezza Interculturale e Capacità Comunicative necessarie allo scopo di relazionarsi con Persone provenienti da un diverso Background Etnico, Linguistico e Culturale.