In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Cosfit: “Approvare la legge sui funerali”

Calabria Attualità

La Cosfit (comitato spontaneo imprese funebri italiane) della Calabria attende la buona riuscita della proposta di legge 280 in materia funeraria. Il decreto è in discussione nella commissione sanità del consiglio regionale calabrese, presieduta da Michel Mirabello, che vede come proponenti due volti autorevoli quali Baldo Esposito e Giuseppe Giudiceandrea.

Questo il messaggio principale che arriva della seconda assemblea annuale della Cosfit Calabria. Una riunione alla quale hanno preso partecipato gran parte delle imprese funebri calabresi, per una disamina complessiva delle risorse e delle criticità del settore. Esposito e Giudiceandrea, hanno comunicato la loro “vicinanza al settore e al desiderio di legalità e di riordino di un sistema, quale quello del settore funebre, che ormai da decenni è allo sbando nella nostra regione e che versa in condizioni illegali che non posso più perdurare”. I due proponenti hanno, infatti, unificato le loro proposte dopo le audizioni del 16 giugno creando un’unica proposta di legge, capace di dare legalità, rispetto e dignità a un settore tanto delicato.

Nel corso dell’incontro il portavoce regionale Rocco Caliò, unico rappresentante del comitato, ha accolto tutte le imprese funebri che hanno aderito o meno al comitato, moderando il confronto e soprattutto spiegando nel dettaglio i benefici di questa proposta che speriamo tutti quanti presto sia legge. La Cosfit lotta da sempre contro la somministrazione illecita di manodopera attuata da pseudo cooperative, contro le imprese funebre che adoperano nel settore eludendo il mercato con noleggi non autorizzati, con contratti di appalto genuino che di genuino non hanno nulla e che nascondo anche essi illecita' facilmente riscontrabili, lotta soprattutto per la legalità nel settore funebre e il controllo certificato di chi esercita in tale settore.