In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Trasporto bloccato in tutt’Italia. Fino alle 14 stop a treni, bus e aerei

Calabria Infrastrutture

Giornata di calvario quella di oggi per viaggiatori e pendolari di tutta la penisola. Come annunciato scatta alle 9 di stamani la raffica di scioperi indetti dal personale dei settori ferroviario, aereo e trasporto locale.

Inizialmente fissato per un’intera giornata, lo stop ai mezzi è stato fortunatamente contenuto in sole 4 di ore, dalle 9 alle 13 (per quello aereo dalle 10 alle 14).

Un ordine arrivato dall’alto, dal ministro delle infrastrutture Graziano Delrio ma che, comunque, qualche disagio potrebbe comportarlo ugualmente. Anche la Commissione di Garanzia per gli scioperi era intervenuta chiedendo la precettazione ma cui è seguita invece la decisione del Mit resa necessaria “per evitare un pregiudizio grave e irreparabile al diritto di libera circolazione costituzionalmente garantito”, è stato specificato dal dicastero.

Braccia conserte dunque per il personale delle aziende ferroviarie del Gruppo Fs, Serfer Servizi Ferroviari, Trenord, Nuovo Trasporto Viaggiatori mentre le Ferrovie dello Stato fanno sapere che le Frecce di Trenitalia circoleranno regolarmente mentre per gli altri treni nazionali sono previste ripercussioni "molto limitate" secondo l’azienza.

Stop anche al trasporto marittimo e per quello pubblico locale (sempre dalle 9 alle 13) mentre per quello aereo, come dicevamo, slitta tutto di un’ora: si fermerà alle 10 e riprenderà il lavoro dopo le 14 il personale degli Aeroporti della Regione Lombardia aderenti al sindacato Cub.

ANCORA STOP IL 30 E 31 E POI IL 10 DI NOVEMBRE

Dopo l'incontro di mercoledì scorso tra il ministero dei trasporti e le sigle della Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl Trasporto Aereo, Unica si è inoltre deciso di spostare al prossimo 10 di novembre le proteste dei lavoratori Enav (dalle 13 alle 17) e lo sciopero del personale navigante di Ryanair Limited, Brookfield Aviation International, Crewlink Ireland Limited, McGinley Aviation, Workforce International Contractors Limited.

Un altro blocco arriverà poi a fine mese quando il 30 e 31 ottobre (e anche oggi) i lavoratori della logistica, dell'autotrasporto e della distribuzione e spedizione delle merci sciopereranno per il rinnovo del contratto nazionale, scaduto da quasi due anni.