In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Anas: presentata l’opera street art ‘Meridianam’ a Catanzaro

Calabria Attualità

Presentata oggi al Museo Marca a Catanzaro, l’opera ‘Meridianam’, dell’artista ‘Smoe’ che rientra nella strategia di Anas di valorizzazione delle proprie strade mediante l’utilizzo della Street Art.

L’iniziativa, patrocinata dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali ed inserita nel progetto “Migrarti”, è stata illustrata dal Responsabile Coordinamento Territoriale Giuseppe Ferrara, dal responsabile del Brand e Immagine di Anas, Claudio Arcovito e dall’artista ‘Smoe’.

“Con Meridianam, ‘A sud’ - ha spiegato l’artista – ho voluto raccontare le migrazioni nel Mediterraneo di questi ultimi anni. Il murales si collega all’opera ‘Emigranti’ già realizzata alle porte di ingresso del centro città di Catanzaro, che racconta scene dell’emigrazione italiana ed europea durante i primi anni del ‘900, un viaggio nel passato che vuole essere anche un messaggio per il presente e un invito all’accoglienza per il futuro”.

Il progetto ha interessato una parete dello svincolo ‘Nalini’ sulla strada statale 106 Jonica a Catanzaro Lido e fa parte del percorso già avviato da Anas che si avvale della Street Art come strumento per valorizzare le proprie infrastrutture, come accaduto sul Grande Raccordo Anulare a Roma con GRAArt; progetto di arte contemporanea urbana che, grazie al contributo di Urban Artist internazionali, ha permesso la valorizzazione di rampe e sottopassi di una delle più importati arterie della Capitale.

L’iniziativa presentata oggi rientra nell’ambito del più ampio impegno di Anas di potenziare gli investimenti per la manutenzione e il potenziamento degli asset esistenti che vede la Calabria in prima linea con finanziamenti complessivi per un valore di oltre 3 miliardi di euro, di cui circa 1 miliardo per i lavori del terzo megalotto della strada statale 106 ‘Jonica’.