In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Prosegue la serie sfortunata dell’Amantea. Sconfitta dal Cotronei

Cosenza Sport

Continua il periodo sfortunato dell’Amantea che ieri ha ceduto il passo contro il Cotronei. La squadra blucerchiata passa due volte in vantaggio ma alla fine gli ospiti riescono non solo a pareggiare ma anche a rimontare conquistando il match per 3 a 2. Protagonista assoluto l’attaccante giallorosso Russo che con una tripletta ha trascinato la sua squadra che sembra rinata dopo l’arrivo di mister Morelli. Per l’Amantea ancora tanto rammarico per l’ennesima occasione sprecata per portarsi in zone migliori della classifica come d’altronde la qualità della squadra permette.

“Abbiamo perso una partita difficile da perdere. – afferma il mister dell’Amantea, Alfonso Caruso – La squadra per 80 minuti ha lottato e dato tutto. Siamo stati in grado di reagire al pareggio degli avversari riportandoci in vantaggio e secondo me con merito. Purtroppo in questo momento parlare più di tanto non paga. Dobbiamo pensare a lavorare perché abbiamo perso una gara per errori tecnici che potevano e dovevano essere evitati con un pizzico di personalità e serenità in più. Resta comunque il fatto che il campionato va avanti e l’Amantea è in linea con il proprio obiettivo che è quello di mantenere la categoria pur avendo sprecato due o tre partite che potevano regalarci punti preziosi”.

“Purtroppo abbiamo delle lacune che l’ambiente e la società conosce bene e le abbiamo in determinati settori del campo. Ma nonostante ciò dobbiamo lavorare per continuare a migliorarci e parlare il meno possibile cercando di far parlare il campo perché penso che la squadra neanche ieri abbia demeritato. Però ripeto paghiamo delle disattenzione che adesso iniziano a diventare un po’ troppe alle quali dobbiamo porre rimedio. Per cui è il momento solo di sudare e di ricompattarci cercando di dare quel qualcosa in più che al momento ci ha negato determinate vittorie. L’unica medicina che conosciamo è quella di lavorare e stare di più insieme. Iniziamo a prepararci per la prossima partita cercando di ottenere punti preziosi”.

Amantea 2 – Cotronei 3. Amantea: Sesti, D’Angelo (16’ st Miraglia), Muraca, Curcio, Perciavalle, Miceli, Gagliardi, Raimondo, Longo, Crucitti, Caliò (29’ st Tucci). PANCHINA: Carbone, Gigliotti, De Luca, Pirillo, Rubino. ALL: Caruso. Cotronei: Sestito (1’ st Nicoletta), Bubba (37’ st Caterino), Marazzita, Garofalo, De Martino, Maione, Liparoti (1’ st Scalise), Lorecchio, Russo, Colosimo (38’ st Coluccio), Mercuri. PANCHINA: Miletta, Procopio, Romano. ALL: Morelli.

Arbitro: Cortale di Locri coadiuvato dagli assistenti Bartoluccio di Vibo Valentia e Bulotta di Catanzaro). Marcatori: 7’ pt Longo (A), 22’ st rig. Russo (C), 31’ st Miceli (A), 37’ st Russo (C), 44’ st Russo (C). Note: Angoli 5-3; Recupero 3’ pt e 5’ st; Ammoniti D’Angelo (A), Lorecchio (C), Mercuri (C).