In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Scomparsa Colosimo: Casadonte e Abramo ricordano “una grande persona”

Catanzaro Attualità

“Si dice spesso degli uomini brillanti che hanno vissuto una vita straordinaria; mai, come nel caso di Giovanni Colosimo quest’affermazione è vera e calzante – è quanto dice il sovrintendente del Teatro Politeama, Gianvito Casadonte che commenta “una figura dalle grandi qualità morali e professionali, che ha saputo imporsi nel mondo dell’imprenditoria, compiendo notevoli sacrifici. È stato amato dalla famiglia e dagli amici più stretti, però anche molto stimato da quanti hanno avuto, come il sottoscritto, il piacere di conoscerlo nel corso della sua lunga e meravigliosa vita”.

“I successi nel mondo del lavoro lo hanno riportato, dopo decenni passati all'altro capo del mondo, nell'amata terra natale, la Calabria, in cui ha saputo imporsi all'attenzione e all'ammirazione di tutti per quanto fatto. Benefattore e mecenate, sempre attento alla crescita culturale di Catanzaro, favorita con importanti investimenti a sostegno dell’attività del Teatro Politeama – ricordo memorabile per Casadonte - ha fatto incetta di titoli, come la laurea ad honorem, e riconoscimenti di grande prestigio, ricevendo anche la cittadinanza onoraria del capoluogo”.

“Ecco perché, in un momento di comprensibile profondo dolore – conclude la nota - il mio pensiero e l’affettuosa vicinanza vanno ai suoi familiari, orfani, come tutti noi, di una personalità di altissimo profilo”.

***

Giunge inoltre il rammarico di Paolo Abramo, Presidente della Camera di Commercio di Catanzaro. “Bastava uno sguardo per capirsi. Una parola per comprendere un intero discorso. Giovanni Colosimo è stato un Amico, di quelli che ti porti nel cuore”.

“Un profondo affetto mi legava a lui. Il suo ricordo rimarrà vivo, non solo dentro me ma in tutti quelli che hanno avuto l’onore di conoscerlo, di viverlo, di lavorarci insieme – ha aggiunto l’attuale presidente del Teatro Comunale - il suo piglio deciso, la sua determinazione e passione, ne hanno fatto un grande imprenditore. Mi stringo al dolore dei suoi familiari. La città, l’intero territorio, subisce una grande perdita”.

Al cordoglio del Presidente Paolo Abramo si associa quello del direttore artistico del Comunale, Francesco Passafaro.