In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Lamezia, il presidente Irto alla serata inaugurale di “Vacantiandu”

Catanzaro Tempo Libero

Ci sarà anche il presidente del Consiglio regionale della Calabria Nicola Irto alla serata inaugurale della settima edizione della rassegna teatrale “Vacantiandu - Città di Lamezia Terme”. Il presidente Irto, infatti, ha ricevuto a Reggio Calabria i rappresentanti dell'associazione lametina “I Vacantusi” che hanno organizzato la fortunata kermesse, che ha conquistato il pubblico calabrese, assicurando che parteciperà, salvo impegni istituzionali improrogabili, alla prima serata della rassegna che prenderà il via il 2 novembre alle ore 20.45 al Teatro Grandinetti di Lamezia Terme, con il grande attore comico Carlo Buccirosso, che porterà in scena “Il pomo della discordia”.

Il direttore artistico della rassegna teatrale lametina, Nicola Morelli, ha anche consegnato al presidente della massima Assise regionale la maschera gialla simbolo dell'edizione 2017/2018 di “Vacantiandu”, realizzata a mano dal maestro Alessandro Cavaliere. Nel corso dell'incontro a Palazzo Campanella a Reggio Calabria, i rappresentanti dei “Vacantusi” hanno illustrato al presidente Irto le attività realizzate dall'associazione in questi ultimi anni, in particolare nella passata stagione teatrale, che ha visto, come ormai tradizione, momenti di teatro, cabaret ma anche tanta solidarietà. In particolare, sono state rappresentate le numerose attività culturali, sociali e teatrali che l’associazione organizza ormai da oltre sei anni in città e non solo. Nicola Irto si è dimostrato entusiasta delle iniziative e ha rinnovato sostegno e vicinanza istituzionale alla rassegna teatrale e all’associazione “I Vacantusi”.

Il presidente del Consiglio regionale calabrese ha soprattutto apprezzato l'attività svolta a sostegno dei ragazzi, attraverso i laboratori teatrali offerti dall'associazione lametina, e destinati ai giovani che vivono situazioni di disagio sociale e anche a quelli che si sono distinti e quindi particolarmente meritevoli. “La rassegna teatrale Vacantiandu – ha detto Nicola Irto – è ormai diventata un autentico motivo di vanto per l'intera Calabria e nel contempo un appuntamento attesissimo per gtutti gli appassionati di teatro. Il lavoro di ricerca, programmazione e organizzazione portata avanti con dedizione e competenza dall'associazione lametina, in particolare dai direttori artistici Nicola Morelli e Diego Ruiz, è riuscito anche in questa nuova edizione a proporre al pubblico un cartellone entusiasmante, in grado di valorizzare il talento amatoriale e, al tempo stesso, di lasciare spazio ai più illustri nomi del circuito teatrale nazionale. Anno dopo anno questo progetto culturale continua nel suo brillante percorso di crescita e consolidamento, rappresentando un punto fermo nel panorama artistico regionale e un ritorno irrinunciabile per i tanti appassionati che in ogni stagione riempiono i teatri di “Vacantiandu”.

In questo contesto, sento di dover rivolgere un convinto plauso a quanti in questi anni si sono prodigati e continuano a prodigarsi, per l'ulteriore affermazione di “Vacantiandu”, anche attraverso progetti e iniziative di grandissimo spessore formativo e rilevanza sociale e solidale. Anche di questo vi siamo grati, e in particolare, per la testimonianza vivida e trascinante delle capacità espressive e organizzative che questo territorio esprime”. Grazie a “Vacantiandu” si riesce a veicolare l'immagine più bella di una Calabria che guarda al proprio presente e al proprio futuro con la consapevolezza di poter essere luogo di promozione sociale, sperimentazione culturale e di affermazione professionale per i propri giovani”.