In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Volley, Cofer Lamezia pronta per la sua prima trasferta

Catanzaro Sport

Inizia domani sera il campionato della Coferlamezia in serie B2 femminile con lo scontro con il Kondor Catania, l’ambiziosa squadra siciliana che è tra le favorite per la vittoria finale. La compagine lametina, ampiamente rinnovata rispetto allo scorso anno con l’innesto di ben quattro elementi nel sestetto titolare, parte con il programma di piazzarsi stabilmente nei quartieri alti della classifica. Gli incontri precampionato hanno evidenziato una squadra con evidenti problemi di amalgama sebbene con ampi margini di miglioramento. In ogni caso le ragazze di mister Eliseo, dal canto loro, faranno di tutto per vincere l’incontro con una dedica speciale per la loro compagna Maria Luisa Marra che ha subito la grave perdita del padre durante la settimana.

Notevole l’aspettativa della Società lametina, soprattutto per il grande impegno finanziario profuso dagli sponsor, in particolare Ferraro della Cofer, Salvatore Raffaele e Unipol Sai, per allestire una squadra che possa ben figurare nel campionato nazionale. Per questa prima uscita mister Eliseo avrà a disposizione tutta la rosa Cofer Lamezia (adeccezione della Marra) composta dai seguenti elementi: Carbone e Perri palleggiatrici, Accorinti opposta, Buonfiglio, Cirifalco, Falcucci schiacciatrici, Papa, Torcasio e Rizzo centrali con Spaccarotella e Giampà liberi.

Per la momentanea indisponibilità dell’impianto di Pianopoli (dove, vista la situazione del PalaGatti, la Cofer ha deciso di giocare anche in questa stagione), l’incontro verrà disputato nel Palazzetto dello Sport “Marco Giuliano” di San Pietro a Maida, gentilmente messo adisposizione dalla società Eureka Volley. La partita avrà inizio alle 18 con direzione arbitrale affidata ai signori Alessandro Dicerto e Antonino Richichi.