In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Casa della salute di Chiaravalle. Esposito: risultato ottenuto con la sinergia di tutti

Catanzaro Politica
Sinibaldo Esposito

Dopo mesi di attese ed incertezze, pare che l’iter amministrativo della pratica relativa alla Casa della salute di Chiaravalle stia procedendo speditamente e senza ulteriori ostacoli.

A tal riguardo il consigliere regionale Sinibaldo Esposito ha voluto esprimere pubblicamente il plauso per l’avvenuta approvazione dello schema di convenzione tra il Dipartimento regionale e l’Asp di Catanzaro, da parte del Commissario delegato, Massimo Scura, tramite il Dca 125 dell’11 ottobre scorso

"A questo punto – spiega il consigliere - la riconversione dello storico nosocomio chiaravallese non appare più un mero proposito o un fumoso progetto, ma una determinazione reale e concreta, che diventerà presto oggetto di una gara d’appalto”.

“Di fronte al risultato, acquisito soltanto grazie alla sinergia di tutti i soggetti che, a vario titolo ed ognuno nel proprio ruolo, sono stati coinvolti nella vicenda” Esposito ritiene che, a prescindere dai meriti, il dato importante da sottolineare sia la certezza “che, in un futuro non troppo lontano, dalle ceneri del “San Biagio” sorgerà una struttura in grado di offrire importantissimi servizi socio-sanitari alla popolazione calabrese, con una non trascurabile ricaduta, anche sotto il profilo lavorativo ed economico, grazie all’indotto che ne deriverà, tanto nella fase della realizzazione, sia quando la struttura opererà a pieno regime”.

“Da parte mia – ribadisce - proseguendo nell’impegno sin qui profuso, non posso che rinnovare, ancora una volta, l’auspicio che l’iter proceda spedito e senza alcun ostacolo e, in tal senso, continuerò a rimanere a disposizione, personalmente e nel mio ruolo istituzionale, dell’amministrazione comunale di Chiaravalle, in attesa – conclude Esposito - della fatidica data in cui verrà finalmente posata la prima pietra della nuova Casa della salute di Chiaravalle".