In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Prossima Crotone sferra colpo a Correggia (M5S): “sterile la polemica del Consigliere”

Crotone Politica

“Il consigliere comunale dei 5 Stelle, Andrea Correggia, come al suo solito, ‘prende fischi per fiaschi’ e racconta un cumulo di falsità sull’attività dell’amministrazione Pugliese. D’altra parte a Correggia non interessano i problemi vissuto dai cittadini e dalla città, gli interessa soltanto fare, ogni tanto, capolino sulla stampa per raccontare autentiche “castronerie”, nel vano tentativo di turbare l’animo dei crotonesi. Per queste ragioni, normalmente, preferiamo non rispondere, annoverandole tra le cose di cui non vale la pena occuparsi. Semplice e pura noia”.

Replica così Prossima Crotone esponendo chela circolare della Corte dei conti indica un indirizzo da seguire per tutti i Comuni, e che lui, invece, scambia come un rimprovero riferito soltanto alla città di Crotone”.

“Correggia – prosegue con convinzione la nota - sproloquia, non avendo alcuna conoscenza e competenza sulle attività dell’ente, in materia di contratti pubblici, servizi e forniture, controlli e trasparenza, una serie infinita di banalità che confermano che vive il suo ruolo di Consigliere comunale con l’unico obiettivo di fare polemica, sterile ed inutile polemica mirata unicamente a disturbare chi si impegna e lavora per la città”.

“Il falsificatore Correggia a forza di negare, negare, continuamente negare, nega anche di aver discusso nelle vituperate commissioni, alcuni argomenti e di averli persino votati – aggiunge Prossima Crotone - la perla della negazione è costituita dall’ultima lamentela dell’ottimo lavoro che stanno svolgendo le commissioni consiliari, ed in modo particolare la seconda condotta dalla brava Valentina Galdieri, in cui si regista una costante presenza degli assessori, e dei dirigenti (anche questo negato dal buon Correggia) che spesso si confrontano con i componenti della stessa commissione su atti e soluzioni che riguardano i problemi della città”.

“Insomma, Correggia confonde il Comune di Crotone con quello di Roma dove giornalmente vengono sostituiti assessori e settimanalmente i responsabili delle partecipate o degli uffici dell’Ente senza alcun avviso pubblico – conclude la nota- senza parlare della curatela che la sua amica Raggi sta dedicando alla sofferente città di Roma, questa sì, a differenza di Crotone, spesso additata da corte dei conti e revisori”.