In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Vibo. Nasce la “bibliocard” strumento innovativo del Sistema bibliotecario

Vibo Valentia Attualità

Nasce la “Bibliocard”, tessera utente personalizzata del Sistema bibliotecario vibonese del costo di appena 10 euro annui.

L’iniziativa è stata presentata ufficialmente nel corso di un incontro a Palazzo Santa Chiara. Si tratta di uno strumento grazie al quale si potrà diventare donatori del Sistema bibliotecario vibonese e sostenere servizi e progetti vari, tra cui la biblioteca itinerante.

Il progetto, primo in Italia al punto da diventare modello virtuoso di riferimento, nasce dalla proposta di Fundraising per biblioteche lanciato dal ministero dei beni culturali e promosso in collaborazione con la scuola di Fundraising di Roma diretta dal Massimo Coen Cagli per affrancare la struttura dalla dipendenza rispetto agli enti.

“Attraverso la Bibliocard – ha spiegato il direttore del Sbv Gilberto Floriani – vogliamo consolidare il legame tra la biblioteca e gli utenti, e con i corpi intermedi della società del vibonese, provando ad accrescere il senso di appartenenza ad una comunità che promuove un progetto di crescita culturale stabile nel tempo e nel territorio. Come ogni card, non mancheranno vantaggi concreti per chi deciderà di acquisire la Bibliocard: ad esempio, prestiti inter-bibliotecari a costo più ridotto, partecipazione gratuita ai corsi o agli eventi a pagamento, gadget personalizzati e agevolazione presso strutture convenzionate come librerie e cinema”.

Il direttore Floriani si augura grazie al” supporto di queste donazione, di avviare il progetto di una biblioteca itinerante, il “Bibliobus”; di acquistare nuovi arredi e nuovo materiale per lo spazio dedicato ai bambini; di acquistare nuove scaffalature per i libri; di provvedere al miglioramento degli spazi della biblioteca”.