In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Condanne al clan Marcianò. Cozzi, “Cassazione conferma fermezza Procura Genova”

Calabria Cronaca

Sono state confermate dalla Cassazione le condanne inflitte dalla corte d'appello di Genova nei confronti della famiglia Marcianò a Ventimiglia e, in accoglimento del ricorso del procuratore di Genova, sono state annullate le assoluzioni per associazione a delinquere di stampo mafioso alle famiglie Pellegrino-Barilaro.

Su questi provvedimenti si è espresso il Procuratore capo di Genova, Francesco Cozzi, che ha detto: “Diciamo che dopo la sentenza Maglio 3 che era stata pronunciata a maggio e che aveva annullato due sentenze di assoluzione, questa della Cassazione è l'ultima conferma della fermezza e della coerenza del pubblico ministero e della Procura distrettuale antimafia di Genova".

“Neanche a farlo apposta questa sentenza della Cassazione sulla 'ndrangheta capita proprio oggi e dimostra quali interessi e quali azioni svolga la procura rispetto a problemi generali che interessano l'ordine pubblico e la società" ha aggiunto Cozzi alludendo alla polemica sollevata dal segretario della Lega Nord Salvini dopo il sequestro a scopo cautelativo dei fondi della Lega Nord ordinato dal Tribunale di Genova:

"L'altro giorno abbiamo avuto la sentenza per terrorismo, quindi - ha aggiunto - francamente abbiamo altro da fare che stare dietro a polemiche politiche o a privilegiare una forza piuttosto che l'altra anche perché è notorio che anche in altri processi molto rilevanti, inutile citarli, ha svolto azioni anche nei confronti di esponenti di altri partiti e nei quali questa Procura ha agito con molta serenità e molta imparzialità nei confronti di tutti, laddove ci fosse rilevanza penale dei fatti".