In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Appello Aemilia, confermate condanne. Quattro anni a consigliere di FI

Crotone Cronaca
55 notizie correlate

La Corte d’Appello di Bologna ha confermato la sentenza di primo grado degli imputati, oltre 60, del processo Aemilia.

Ma c’è stato un vero e proprio colpo di scena, perché il consigliere comunale di Forza Italia a Reggio Emilia, Giuseppe Pagliani è stato condannato a 4 anni di reclusione.

Ad aprile 2016, il Gup Francesca Zavaglia aveva pronunciato 58 condanne, fino ad un massimo di 15 anni e Pagliani era stato assolto dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa.

Tuttavia questa volta i pm della Dda hanno presentato un ricorso in appello e i giudici della terza sezione penale hanno riformato la sentenza.

È stato, invece, confermato il proscioglimento per prescrizione della corruzione elettorale per l'altro politico coinvolto, l'ex assessore Pdl di Parma, Giovanni Paolo Bernini e dimezzata la pena per l'imprenditore Giuseppe Giglio, passata da 12 a 6 anni.

Sei gli anni e otto i mesi, invece, inflitti a Nicolino Grande Aracri, boss cutrese. Tra le pene più pesanti gli oltre 14 anni a Alfonso Diletto; altri 12 ciascuno per Antonio Gualtieri e Francesco Lamanna; 10 anni e due mesi per Donato Agostino Clausi, commercialista crotonese. Assolti Alfonso Patricelli, Vincenzo Spagnolo e Roberto Turrà.