In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Presentata Cantiere Calabria. Oliverio: “create condizioni di crescita e sviluppo”

Calabria Attualità
20 notizie correlate

Il Presidente della Regione Mario Oliverio ha presieduto, nella sede della Cittadella regionale, una conferenza stampa per informare sull’iniziativa intitolata “Cantiere Calabria”, che si svolgerà all’Università della Calabria ad Arcavacata di Rende dal 14 al 16 settembre prossimi e alla quale interverranno i Ministri Marco Minniti, dell’interno, Maurizio Martina delle politiche agricole, Graziano Delrio delle infrastrutture, Claudio De Vincenti, delle politiche di coesione, Luca Lotti, dello sport. Il Presidente ha anche annunciato un secondo appuntamento, in programma per il 10 e 11 ottobre, con i Ministri Giuliano Poletti e Marianna Madia. Inoltre, un apposito evento riguarderà la scuola, l’istruzione e l’alta formazione con la Ministra Valeria Fedeli e un altro la cultura con il Ministro Dario Franceschini.

All’incontro con i giornalisti hanno partecipato gli assessori regionali Federica Roccisano, Roberto Musmanno, Francesco Russo e Franco Rossi, il vicepresidente Antonio Viscomi, i dirigenti dei Dipartimenti e rappresentanti istituzionali, dell’università, del sindacato, dell’impresa e dell’associazionismo.

Nella tre giorni di Arcavacata, che prevede anche tavoli tematici su politiche e programmi di settore, verrà fatta una ricognizione sulle attività avviate: “la caratterizzazione di questa iniziativa – ha spiegato il Presidente Oliverio - è la presentazione di un percorso che abbiamo costruito in questi mesi di governo, non sarà la ripetizione del report del 30 gennaio scorso e non sarà neanche una Leopolda. A poco più di due anni e mezzo dalla legislatura i programmi diventano cantieri. Perciò abbiamo l’esigenza, in questa tre giorni, di fare una messa a punto del lavoro che è in corso con l’obiettivo di rafforzare ed accelerare le attività importanti e necessarie nella direzione della realizzazione degli obiettivi per togliere la Calabria dal pantano e renderla competitiva e innovativa”.

Il Presidente ha poi specificato che il suo governo non è partito nelle stesse condizioni di quello di altre due Regioni del Sud come la Basilicata e la Puglia alle quali i precedenti Presidenti di Pittella e Emiliano avevano messo le ali. “Negli anni in cui qui si sono accumulati ritardi – ha sottolineato Oliverio – nelle altre Regioni si sono creati condizioni di crescita e sviluppo. Ora, in meno di tre anni, siamo entrati nella fase operativa grazie agli strumenti che abbiamo messo in circolazione. Quando sono arrivato il Por e il Psr erano a zero. Noi abbiamo avviato un cronoprogramma per monitorare la spesa e, ad oggi, del Por 2014/2020, abbiamo già impegnato oltre il 50% delle risorse. Possiamo, quindi, parlare di fatti concreti come l'importante attività di programmazione e pianificazione delle risorse (oltre 9 miliardi di euro) che cominciano a concretizzarsi in opere pubbliche ed investimenti per le imprese e le famiglie; come il grande investimento sulla ferrovia ionica con i 530 milioni di euro ”.

Il Presidente della Giunta ha anche sottolineato alcuni dati su specifici settori che dimostrano da soli l'efficacia delle azioni di governo. Per esempio il Piano rifiuti: “abbiamo trovato le città coperte da cumuli di spazzatura, noi abbiamo investito più risorse e, anche se i problemi non sono completamente risolti, siamo passati 650 mila tonnellate spazzature in discarica a 580 mila; la raccolta differenziata è passata dal 18.1% al 34% e l’obiettivo è di raggiungere entro fine anno il 40-50%. Inoltre, con il Piano integrato dei rifiuti abbiamo programmato notevole risorse per impianti di smaltimento. Dati significativi anche per quanto riguarda il Piano di sviluppo rurale. Siamo, infatti, tra le prime Regioni in regola con i pagamenti e per le risorse impegnate in direzione del sistema delle imprese. La Regione si è dotata anche del Piano regionale dei trasporti: uno strumento avanzato con una visione integrata del sistema”. Oliverio ha anche citato i 15 milioni di investimento per il co-marketing e la legge sul ciclo integrato delle acque. Ha, inoltre, evidenziato l’aumento delle presenze turistiche: “che hanno raggiunto 2 milioni di quelle internazionali segnando anche la tendenza all’allungamento della stagionalità. E non è un caso – ha rimarcato - che il New York Times ci ha inserito tra le prime 52 località da visitare nel 2017, unica regione italiana, dopo che, insieme ad altri organi di informazione, la testata giornalistica ha partecipato ad una iniziativa sulle risorse enogastronomiche della Calabria”. E sugli aeroporti ha dichiarato: “Per anni si è parlato della gestione unica degli aeroporti: ora è realtà. È, infatti, di questi giorni la notizia che Alitalia e Blu Panorama incrementeranno i voli dall’aeroporto di Reggio Calabria. Lo stesso sarà fatto per il San Anna di Crotone. Sono tutti segni importanti – ha proseguito Oliverio – sui quali bisogna insistere per irrobustire un processo concreto di ammodernamento della Calabria. Si tratta di fatti concreti che vanno nella direzione del raggiungimento degli obiettivi che si siamo posti al nostro insediamento recuperando i ritardi accumulati negli anni passati”.

Il presidente Oliverio è, poi, entrato nel merito del programma di “Cantiere Calabria”, iniziativa alla quale interverranno, oltre ai Ministri Maurizio Martina, Graziano Delrio, Claudio De Vincenti, Luca Lotti, Marco Minniti, anche i sottosegretari Antonio Gentile, Dorina Bianchi, i rettori Gino Crisci, Pasquale Catanoso, Salvatrore Berlingò ed Aldo Quattone oltre ai professori Paolo Veltri, Alfonso Vulcano, Giuseppe Barbaro ed altri,Vittorio Armani di Anas, Maurizio Gentile di RFI, Arturo De Felice di Sacal, Fabio Costarelle di Conai, Chicco Testa di Sorgenia, Mauro Marani dell’Enea, Stafano Conti di Terna; Elio Catania e Natale Mazzuca di Unindustria, parlamentari, consiglieri regionali, presidenti della Province e Metro City di Reggio Calabria, rappresentanti del mondo sindacale e delle associazioni (Nicola Cilento di Confagricoltua, Robero Moncalvo di Coldiretti, Luigi Sbarra di FAI Cisl, Dino Scanavino della CIA, Francesco Verrascina di Copagri) e del mondo sportivo (Carlo Tavecchio della FIGC, Eduardo Gugliotta del Credito Sportivo ed alcuni significativi atleti calabresi come Rosalba Forciniti e Giovanni Tocci).

“Questa importante iniziativa – ha affermato infine il Presidente Oliverio - è stata possibile grazie anche al rapporto fecondo e costruttivo che siamo stati in gradi di creare con il Governo nazionale attraverso un rapporto propositivo e determinante per mettere in atto i programmi avviati dalla Giunta regionale in questi due anni e mezzo di governo. Ora abbiamo bisogno di rimettere in campo tutte le energie, anche e soprattutto quelle della comunicazione istituzionale e dell’informazione per far emergere la Calabria positiva e attiva. Ora serve accelerare sulla strada che abbiamo intrapreso, sul processo di ammodernamento avviato, per mettere la Calabria su un binario dritto e solido e renderla in grado di competere con il resto del Paese e con le altre regioni del Mezzogiorno d’Italia”.