In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Nuova Calabria: nuovo anno, auguri agli studenti reggini ma attenzione ai fondi

Calabria Attualità

L’Associazione ed il Gruppo Consiliare di Nuova Calabria, in vista dell’imminente avvio delle attività didattiche dell’anno 2017/2018, hanno voluto augurare ai dirigenti scolastici, agli insegnanti, al personale Ata ma, soprattutto, a tutti gli studenti, un proficuo, sereno e produttivo anno scolastico.

"L’augurio – spiegano il gruppo consiliare Alessandra Polimeno e per l'Associazione Nuova Calabria il presidente, Bruno Squillaci - è rivolto in modo particolare agli studenti che per la prima volta entrano nella scuola, perché possano socializzare, divertirsi ed affrontare con entusiasmo questa nuova avventura, consapevoli che quanto apprenderanno servirà sì a rendere felici genitori ed educatori, ma rappresenterà soprattutto la base indispensabile per il loro futuro. Ai più grandi invece l’invito a considerare la scuola come luogo indispensabile per la loro crescita umana, culturale e sociale”. Per Polimeno e Squillaci “è necessario quindi affrontare questo importante percorso con senso di responsabilità e soprattutto con spirito costruttivo e collaborativo nei confronti degli insegnanti, che li accompagneranno in questo cammino, al fine di partecipare alla vita scolastica con gioia, impegno ed interesse”.

Un appello viene rivolto anche ai genitori, “indispensabili protagonisti – affermano - della formazione delle nuove generazioni in questo tempo di "emergenza educativa", affinché continuino a collaborare in modo costruttivo con le Istituzioni Scolastiche. La formazione e l’apprendimento sono attività fondamentali per costruire una società migliore capace di far emergere il merito, e vanno sostenute e supportate, riponendo piena fiducia nel difficile compito che spetta ad insegnanti ed educatori”.

Nuova Calabria, dicendosi consapevole delle tante difficoltà riscontrate in questi anni nelle nostre realtà, fa sapere che sarà al fianco delle Istituzioni scolastiche, degli studenti, dei genitori e delle Associazioni del settore, supportandoli e sostenendo ogni loro istanza, per rendere più agevole questo difficile ed importante percorso formativo.

A questo riguardo viene però espressa la “preoccupazione per il mancato avvio delle attività connesse ai fondi recentemente assegnati dalla Città Metropolitana ai Comuni. “Si tratta – ribadiscono Polimeno e Squillaci - di somme relative dell’Anno scolastico 2016/2017 non utilizzate a causa del ritardo nel riparto del fondo avvenuto ad anno scolastico concluso. Ricordiamo che dopo le sollecitazioni dell’Associazione Adda alle quali si era immediatamente aggiunta Nuova Calabria, l’Assessore Regionale Federica Roccisano si era immediatamente attivata dimostrando grande sensibilità, e gli uffici regionali avevano successivamente disposto una proroga al 30 novembre 2017 dei termini per la trasmissione della rendicontazione relativa agli interventi previsti nel Piano del Diritto allo studio 2016/2017”.

Si tratta di servizi mensa, assistenza specialistica, attrezzature didattico-specialistiche, servizi residenziali, scuolabus eccetera, destinati prevalentemente agli alunni delle scuole primarie e secondarie di 1° grado, per garantire l’integrazione scolastica degli alunni disabili.

Nello specifico, al Comune di Bovalino era stata assegnata la somma di oltre 42 mila euro successivamente impegnata dall’U.O. amministrativa dell’ente, con una determinazione del luglio scorso, come di seguito specificato: “14.379,12 euro per il servizio mensa, 10.400,00 per il servizio di assistenza specialistica per gli alunni diversamente abili e 18.077,71 per l’acquisto di attrezzature didattiche specialistiche da destinare agli alunni diversamente abili al fine di garantire la frequenza scolastica”.

“Ad oggi, a quanto ci risulta – continuano i rappresentati di NC - non risultano ancora avviate le attività ed i bandi previsti a causa di problemi di natura burocratica. In considerazione dell’approssimarsi della scadenza della rendicontazione prorogata al 30 novembre 2017, c’è il rischio concreto quindi che tali fondi vengano irrimediabilmente persi. Per i genitori l'inizio della scuola è spesso accompagnato da una serie di preoccupazioni per ritardi e inadempienze che sembrano ripetersi senza grandi prospettive di cambiamento. Se poi in classe sono presenti alunni con disabilità, le difficoltà aumentano: mancano insegnanti specializzati, le nomine avvengono sempre in ritardo e, sempre più spesso, gli assistenti non vengono assegnati o vengono assegnati solo per poche ore”.

A” pochi giorni dall'inizio della scuola – aggiungono - sappiamo che in molte famiglie e nei loro bambini crescono attesa ed eccitazione per l'importante appuntamento, miste ad ansia e preoccupazione per tutto ciò che di nuovo graviterà intorno. Questa percezione è ancora più accentuata nelle famiglie con bambini affetti da disabilità che più necessitano di un ambiente accogliente in cui realizzare il proprio percorso formativo”.

Per questo motivo Polimeno e Squillaci, in conclusione, augurano un buon primo giorno di scuola a tutti gli alunni, “che sia quanto più possibile sereno” ma allo stesso tempo esprimono preoccupazione “per il mancato avvio di attività già finanziate ed a tale riguardo chiediamo che vengano poste in essere al più presto tutte le attività e gli adempimenti necessari al fine di scongiurare la perdita dei fondi assegnati".