In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Il lago in secca restituisce una statua del ‘900, la scoperta di un passante

Vibo Valentia Cronaca

Una persona che casualmente si trova a passare lungo il lago Angitola, a Maierato, nel vibonese. Sul letto dell’invaso, in questo periodo asciutto per la siccità estiva, nota qualcosa di strano.

Allerta subito le autorità e sul posto arriva una squadra di specialisti del Saf, il nucleo Speleo Alpino Fluviale dei Vigili del fuoco che utilizzando un’autoscala ha imbracato e recuperato la scultura.

Si scoprirà poi che si tratta della statua in bronzo di una donna (impresse su di essa due lettere, le iniziali A.P.) alta circa 70 centimetri: presumibilmente un’opera dei primi del Novecento, forse realizzata da artisti campani o, forse, qualcosa di meno importante dal punto di vista storico ed artistico. Chissà!

La scultura intanto è stata affidata ai Carabinieri che la conserveranno in attesa che la Sovrintendenza esegua i controlli del caso, facendo chiarezza sulla sua fattura esatta.

A scoprirla, come dicevamo, un passante, Vito Ruscio, un 47enne di Monterosso che era al lago insieme al figlio.