In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Bando cultura, pubblicate le graduatorie azione 2 e 3

Calabria Attualità

Sono state approvate, con decreto dirigenziale 9479 del 25 agosto, le graduatorie provvisorie delle azioni 2 e 3 dell’Avviso pubblico “per la selezione e il finanziamento di interventi per la valorizzazione del sistema dei beni culturali e per la qualificazione e il rafforzamento dell’attuale offerta culturale presente in Calabria”. In particolare, si tratta di otto mostre di arte e cultura nei musei calabresi, sedici iniziative per la promozione dello sviluppo dell’attività musicale (anche di tipo orchestrale e bandistico) e sei iniziative di studio (convegni, seminari, pubblicazioni) su momenti, figure o aspetti della storia calabrese. Le due azioni, finanziate con il Pac 2014 – 2020, asse 6, (Piano di Azione e Coesione), per un milione e cento mila euro complessivo, hanno come obiettivo il rafforzamento delle attività del sistema museale calabrese e la valorizzazione del patrimonio storico, demo-etno-antropologico e della cultura immateriale della nostra regione.

L’Avviso pubblico, infatti, articolato in tre azioni differenti, a loro volta suddivise in tipologie, per intensità finanziaria e natura giuridica dei potenziali beneficiari, ha offerto, al mondo della produzione e fruizione culturale in Calabria, una pluralità di opportunità con l’obiettivo di qualificare l’offerta nei beni culturali e differenziare la natura degli interventi, come ad esempio per le mostre, i convegni, le pubblicazioni e l’attività bandistica, solitamente non in grado di competere negli avvisi pubblici negli anni passati, generalmente destinati prevalentemente allo spettacolo dal vivo. A tal proposito, è opportuno sottolineare come alcuni progetti che si ritengono penalizzati nell'azione 1 del medesimo bando, come hanno espresso sulla stampa, avrebbero potuto più adeguatamente concorrere nelle azioni 2 e 3 che sono specifiche e settoriali.

I progetti saranno sostenuti dalla Regione con un cofinanziamento fino al massimo dell'80 per cento delle spese complessivamente ammissibili e il cui importo sarà disponibile nelle graduatorie definitive per come stabilito nel bando. Per l'azione 2 su otto domande presentate, per le mostre nei musei pubblici e privati della regione, tutte sono risultate ammesse e finanziabili.