In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Adda e Nuova Calabria: proroga rendicontazione scolastica, importante risultato

Calabria Attualità
Il direttivo

Si intravede una soluzione per quanto segnalato nei giorni scorsi dal presidente dell’Associazione Adda Vito Crea e da Nuova Calabria e relativamente ai fondi sul Diritto allo studio.

“Ricordiamo che con delibera del sindaco Metropolitano n°38 del 14/06/2017, notificata a mezzo Pec ai sindaci della Città Metropolitana, si intimava agli stessi di rendicontare le spese sostenute per l’anno scolastico 2016/2017 entro il 30/07/2017 (si tratta di servizi mensa, assistenza specialistica, attrezzature didattico-specialistiche, servizi residenziali, scuolabus ecc. destinati agli alunni delle scuole primarie e secondarie di 1° grado), nonostante il piano di riparto dei fondi disponibili fosse stato predisposto proprio nella medesima delibera datata Giugno 2017”.

“Quella richiesta - rammenta la nota - aveva creato grande preoccupazione sia ai sindaci, che si trovavano impossibilitati a rispondere nei tempi, posto che le attività didattiche e di inserimento dell’anno scolastico 2016/2017 si erano oramai ampiamente concluse, sia alle tante famiglie in modo particolare con figli disabili, per i quali veniva messa a rischio la fruizione dei fondi del diritto allo studio. Si tratta di un totale di circa 1.300.000,00 euro dei quali il 60% destinato all'inserimento degli alunni disabili.

Nonostante viviamo il periodo di maggiore riduzione della spesa pubblica, per garantire uno stato sociale degno di questo nome, l’ultimo settore a dover essere messo a rischio dovrebbe essere quello legato alla disabilità e all'integrazione. Il nostro auspicio era stato quello di arrivare velocemente alla soluzione del problema, per garantire ai ragazzi disabili il diritto costituzionalmente riconosciuto di pari dignità e pari opportunità e non perdere i fondi assegnati”.

“A tale riguardo avevamo chiesto, - spiegano i rappresentanti di Nuova Calabria e Adda - un intervento dell’Assessore Regionale Federica Roccisano, che nei giorni successivi aveva verbalmente rassicurato su una positiva soluzione del problema. In effetti si è immediatamente attivata, ed oggi c’è la risposta della Dirigente del Settore Scuola del Dipartimento 10 della Regione Calabria che comunica la proroga dei termini per la trasmissione della rendicontazione al 30 novembre 2017 per gli interventi previsti nel Piano del Diritto allo studio anno 2016, al fine di garantire l’integrazione scolastica degli alunni disabili. Comunicando che la somma destinata è di € 1.223.775,00 impegnata con D.D. n. 10907 del 16.09.16 per l’anno 2016 in favore della Città metropolitana”.

“Lo riteniamo un importante risultato che premia la sinergia tra politica ed associazionismo per difendere i diritti delle fasce più deboli. Da questo importante segnale di attenzione manifestato dall’Assessore Roccisano auspichiamo si passi ad un concreto cambio di direzione rispetto al passato, con l'attribuzione ai Comuni dei fondi previsti nel Piano Regionale entro il 10 settembre dell’anno scolastico di riferimento, come previsto dalla normativa vigente in materia, al fine di consentire l'attuazione degli interventi, dei progetti e delle proposte in armonia con la programmazione di Circolo e di Istituto”.