In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

The Millionairs al festival di Venezia, e Penalty in concorso per I Love Gai

Calabria Tempo Libero

All'indomani del successo di "A Ciambra" di Jonas Carpignano, il progetto Lu.Ca accordo di cooperazione tra la Calabria Film Commission e Lucania Film Commission, ottiene un'altra importante vetrina per una delle opere finanziate. Se il premiato film di Carpignano si era affermato nel maggio scorso alla prestigiosa "Quinzainedesrealisateur" di Cannes, il cortometraggio d'esordio di Claudio SantamariaThe Millionairsapproda alla 74° Mostra del Cinema di Venezia come proiezione speciale delle Giornate degli Autori promosse a Lido con il sostegno di Anac e Centoautori.

Soddisfazione è stata espressa dai responsabili delle film commission di Calabria e Lucania, Giuseppe Citrigno e Paride Leporace che hanno dichiarato: "Dopo Cannes andiamo a Venezia. Ci sembra significativo che i progetti che stiamo sostenendo nei nostri territori siano valorizzati da prestigiose selezioni dal marchio d'autore. Con modesti finanziamenti le più innovative tendenze si dispiegano al meglio insieme alle nostre aziende e realtà creative". Il corto “The Millionairs” è l'esordio alla regia del celebre attore Claudio Santamaria, di origini lucane. Nel cast, tra gli interpreti, Peppe Servillo stasera di scena alle Giornate del Cinema Lucano, a Maratea. Il film è prodotto dalla GoonFilms di Gabriele Mainetti, già produttore e regista del fortunato “Lo chiamavano Jeeg Robot” (2016), distribuito dalla Lucky Red. “The Millionairs” è ispirato a una graphicnovel. Ambientazioni notturne, inseguimenti con auto d'epoca e un rocambolesco incidente stradale sono al centro di un vero e proprio noir. Girato interamente per le strade del Parco nazionale del Pollino. Successivamente il set si è spostato nei boschi e in un antico casale abbandonato che, opportunamente scenografato per le riprese, è divenuto un inquietante “Motel”.

Anche lo short-film “Penalty” del giovane regista crotonese Aldo Iuliano sarà presente a Venezia. Selezionato al concorso “I Love GAI – Giovani Autori Italiani” kermesse nata da un’iniziativa SIAE - Società Italiana degli Autori ed Editori in collaborazione con Lightbox. Iuliano sarà tra i diciannove nomi emergenti nel panorama del nuovo cinema italiano, tutti under 40. Due giorni di proiezioni, dal 31 agosto al 1 settembre, al Palazzo del Cinema durante la Mostra del Cinema di Venezia

Penalty”, sostenuto nella fase di promozione dalla Calabria Film Commission, dopo essere stato selezionato nella cinquina dei Nastri d'Argento 2017, ha già ottenuto il prestigioso Globo d'Oro per il miglior cortometraggio. Il merito principale di Penalty sta proprio nella volontà di utilizzare il calcio come metafora di una lotta per la sopravvivenza estremamente attuale, quella di un gruppo di ragazzi africani che devono sfidarsi nel silenzio crudele di un luogo deserto.