In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Assunzioni in sanità, Oliverio assume iniziativa di emergenza

Calabria Sanità

Il Presidente della Regione Mario Oliverio ha autorizzato le Aziende sanitarie provinciali ad avviare le procedure di assunzione di personale, se e soltanto se entro le 24 di giorno 15 luglio p.v. non si dovesse formalizzare il DCA da parte della struttura commissariale. La decisione del governatore arriva a seguito delle numerose problematiche presenti nelle strutture sanitarie calabresi caratterizzate da carenza di personale.

Oliverio ricostruisce tutti i passaggi che si sono consumati in questi mesi ma che a tutt’oggi non hanno prodotto alcun risultato: decreti non sottoscritti dalla struttura commissariale nella sua interezza e che hanno registrato la irricevibilità da parte di ministeri affiancanti; decreti non in linea con la metodologia richiesta dai ministeri in materia di fabbisogno di personale; tavoli di monitoraggio che hanno diffidato la struttura commissariale nei modi e nei termini indicati dagli stessi ministeri. Tutto ciò, mentre gli ospedali calabresi sono al collasso e la già fragile rete territoriale ridotta all’osso.

Da ultimo, in data 11 luglio scorso, a seguito dell’aggiornamento delle tabelle sul fabbisogno del personale, condiviso dai ministeri affiancanti, il Dipartimento Salute della Regione ha predisposto e sottoscritto una nuova proposta di DCA, in data 12 luglio. Proposta sottoscritta nella stessa giornata dal sub commissario Urbani.

E’ nel percorso richiamato che trova origine l’iniziativa straordinaria e urgente del Presidente Oliverio che al riguardo afferma : “Si è già proceduto ad accorpamenti di reparti ed a differimento di prestazioni con un ulteriore carico di lavoro sull’insieme di operatori sanitari aggravando ulteriormente le difficoltà in cui opera il sistema sanitario calabrese. La mia è una azione di supplenza e di responsabilità verso i calabresi .”