In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Operazione Mandamento Jonico: indagato l’assessore regionale Barbalace

Calabria Cronaca

L'assessore regionale allo Sviluppo economico e alle Attività Produttive della Regione Calabria, Carmela Barbalace, è tra i 291 indagati dell'operazione Mandamento Jonico.

Il suo coinvolgimento nell'indagine non si riferirebbe al suo ruolo di assessore ma alla sua attività di dipendente della Regione Calabria, in servizio presso l'assessorato all'Agricoltura, e precisamente come componente della Commissione di riesame relativa alla misura 112/121.

Si ipotizzano i reati di abuso d'ufficio, truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche e tentata truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche.

Alla Barbalace e ad altri due componenti della commissione, relativamente alle istanze prodotte dagli esclusi della graduatoria provvisoria del bando regionale del Psr Calabria misure 112 e 121, viene contestato di avere svolto la propria funzione senza rilevare delle violazioni procedurali e senza verificare che la pratica contestata fosse espletata secondo legge. Il fatto risale al 2010 e al 2012.

Secondo gli inquirenti, gli indagati avrebbero così indotto in errore l'Arcea, l'agenzia regionale per le erogazioni in agricoltura che, in base all'esito dell'istruttoria, ha erogato un contributo comunitario emettendo un decreto di pagamento in favore di un imprenditore agricolo, a sua volta indagato, causando un danno patrimoniale sia allo Stato italiano che alla Comunità europea.