In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Mangone: presidente della regione, ostile nei confronti di Anpa

Calabria Attualità

“Apprendo, da un comunicato diramato dalla regione Calabria, che il presidente Mario Oliverio, seppure in ritardo, ha accolto le richieste dell’Anpa – Liberi Agricoltori Calabria, di “istituire un tavolo permanente sulle attuali problematiche del settore olivicolo per fronteggiare i disagi causati all’agricoltura dai cambiamenti climatici, anche attraverso la sperimentazione e l’inserimento di nuove tecniche di coltivazione”. È così che si esprime Giuseppe Mangone in rappresentanza dell’Anpa.

“Dallo stesso comunicato - continua - rilevo che vi sarebbe stato un incontro con le organizzazioni professionali agricole. Mi chiedo quali organizzazioni abbiano partecipato dato che all’Anpa (Liberi Agricoltori Calabria) non è pervenuto alcun invito malgrado sia stata l’unica organizzazione che ha denunciato i problemi ed ha chiesto la convocazione di una riunione ad hoc”.

Aggiunge inoltre: “la verità è che nei confronti dell’Anpa – Liberi Agricoltori Calabria permane un atteggiamento ostile della regione, malgrado il riconoscimento ufficiale che la stessa ha fatto già nel 2013, in virtù del quale, è stata regolarmente invitata alle riunioni delle commissioni del consiglio regionale, fa parte del comitato del Psr ed è componente della commissione regionale per l’agriturismo e dell’asservatorio regionale per l’agricoltura sociale.

Mi chiedo perché non viene, invece, invitata alle riunioni convocate dal presidente Oliverio o da chi da lui delegato”.

“Mi creda, presidente Oliverio, conoscendo la sua storia politica - termina - e fortemente convinto che la sua esperienza è sempre stata ancorata a principi di democrazia e di esaltazione della partecipazione, questa situazione non le fa onore”.