In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Nuoto. Le Calabresi trionfano a Roma per le Finali Nazionali Asi

Calabria Sport

La Calabria secondo circuito italiano di Nuoto Asi dopo il Lazio; la nostra regione ci regala grandi soddisfazioni ai campionati nazionali. Si sono svolte a Roma, infatti, le gare finali di nuoto per l’Asi alle quali hanno preso parte società provenienti da tutta l’Italia.

Risultati eccellenti per le società calabresi che hanno ottenuto ben due posti sul podio. Thrylos Nuoto Reggio Calabria conquista il secondo posto nella classifica generale e Olimpo Blu Amantea il terzo. E se tra le prime tre classificate figurano due società calabresi, tra le prime 6 ce ne sono ben 3.

È, infatti lo Sporting Club Ardore ad occupare il sesto posto in classifica. E poi 11esima la Fondazione Marino di Melito Porto Salvo, 13esima Atlantide Sport Center di Maropadi e 18esima l’Andrea Maria di Reggio Calabria, che può comunque dirsi soddisfatta della posizione, in considerazione del fatto che ha partecipato con soli 5 atleti, totalizzando ben 493 punti.

Ma al di là della grande soddisfazione delle società che hanno ottenuto risultati positivi da questa prestigiosa prova nazionale, c’è da registrare la soddisfazione di Giuseppe Gangemi, Coordinatore del settore nuoto calabrese dell’Asi che, grazie ad un lavoro capillare su tutto il territorio regionale, è riuscito a condurre nella capitale ben 6 squadre calabresi, sulle 20 totali provenienti dall’intera Penisola, segno di quanto il settore nuoto dell’Asi sia cresciuto negli ultimi anni.

“Non posso che dirmi felice di tali risultati – sono state le parole di Gangemi - in primis quelli delle società che hanno, come negli anni passati, dominato le classifiche e alle quali vanno le mie congratulazioni. Ma vorrei esprimere la mia soddisfazione anche, e soprattutto, in termini di presenze per la massiccia partecipazione calabrese che mi inorgoglisce e mi da conferma che la strada intrapresa è quella giusta, offrendoci nuovi stimoli a proseguire nel lavoro avviato con il mio staff e con i vertici calabresi e nazionali dell’Asi, con i quali lavoriamo in fondamentale e fattiva sinergia. Il mio ringraziamento va alle società che ci seguono assiduamente nel corso di tutto l’anno il cui impegno, che culmina in questa importante manifestazione, offre alla Calabria grande visibilità nel mondo natatorio nazionale.”

A sottolineare il ruolo cardine dell’Asi Calabria Nuoto a livello nazionale è Giuseppe Melissi, Presidente regionale dell’Ente: “Alle porte della pausa estiva, dopo un intenso anno di sport, programmazione, manifestazioni d’alto livello il nostro non può che essere un bilancio positivo che vede la Calabria ricoprire un ruolo importante in ottica nazionale. Con orgoglio posso affermare – prosegue Melissi - che oggi rappresentiamo un punto di riferimento all’interno dell’Asi nazionale, obiettivo ottenuto attraverso l’interazione, lo scambio costante e l’intensa collaborazione con Roma. Inoltre, grazie alle società sportive che ci seguono e al loro impegno, la Calabria risulta essere divenuta fiore all’occhiello in ambito natatorio. Un lavoro incessante, quello di Gangemi, del quale oggi cogliamo i frutti”.

E i complimenti giungono anche dal Vicepresidente nazionale Asi Tino Scopelliti: “Il secondo e terzo posto della Trylos e dell'Olimpo Blu e l'ottimo sesto posto dello Sporting Club, denotano il continuo ed incessante lavoro dell'Asi Calabria nuoto. Purtroppo dopo tre anni di vittorie consecutive, la Calabria lascia il titolo di campioni d'Italia alla regione Lazio, ma i risultati ottenuti nel corso di questi anni dimostrano la professionalità, la competenza e l’abilità di tutti i nostri affiliati e ci danno conferma dell’ottimo lavoro compiuto sino ad oggi. Tutto ciò ci consentirà di essere sicuri protagonisti negli anni a seguire. Un ringraziamento va a tutte le società calabresi che hanno partecipato ai nostri eventi durante l'anno e allo staff regionale del settore nuoto diretto da Peppe Gangemi”.