In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Gianturco: “Vaccini obbligatori? Meglio scelta consapevole. Urge un serio confronto”

Catanzaro Attualità
Mimmo Gianturco

“E' arrivato il momento di discutere seriamente del Decreto Lorenzin sulle vaccinazioni obbligatorie. Credo nell'importanza dei vaccini, ma all'imposizione preferisco una scelta consapevole. Invito il presidente della commissione consiliare Sanità a convocare un incontro con i responsabili ASP alla presenza del sindaco”. A dichiararlo è il consigliere comunale Mimmo Gianturco.

“Il Ministro alla Salute Beatrice Lorenzin – afferma Gianturco – nelle scorse settimane ha emanato un Decreto Legge che rende obbligatorie 12 vaccinazioni per tutti i nostri figli ma, ad oggi, affermati professionisti del settore medico-farmaceutico, hanno evidenziato una serie di perplessità, specie sugli effetti avversi. Nelle famiglie, dunque, la preoccupazione è tanta ed occorre sgombrare il campo da ogni eventuale dubbio o equivoco”.

“E' assodato che molti vaccini – continua il consigliere – hanno rappresentato per la salute un enorme passo in avanti, ma è dovere dello Stato effettuare una efficace opera di comunicazione e spiegare punto per punto quali sono i motivi per rendere obbligatori questi vaccini, perché aggiungerne di nuovi, quali sono e gli eventuali effetti avversi. Alla obbligatorietà, sarebbe preferibile una scelta consapevole”.

“Ho richiesto ufficialmente al presidente della commissione consiliare Sanità – conclude Gianturco – un incontro fra tutti i componenti e i responsabili del Servizio Vaccinazioni dell'Azienda Sanitaria Provinciale di Catanzaro, possibilmente aperto al pubblico, alla presenza del Sindaco come massima rappresentanza sanitaria sul territorio, per confrontarci seriamente su questo delicato tema. E' dovere di tutti noi andare incontro ai cittadini, anche attraverso queste iniziative”.