In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Giugno Locrese tra poesia e musica, ecco i premiati: serata evento il 24 giugno

Reggio Calabria Tempo Libero

Il 24 giugno alle 21, nella Corte del Palazzo della Città di Locri, vi sarà la cerimonia di premiazione della XLIX Edizione del Giugno Locrese, a cura dell’Assessorato alla Cultura del Comune.

Si tratta di un premio letterario istituito nel 1945 e l’edizione 2017 del Concorso Nazione di Poesia ha visto premiati dalla giuria, composta dai docenti Vincenzo Romeo, Filomena Sgambelluri, Maria Vittoria Valenti, Anna Maria Mittica e Vilma Tamburini, dal primo al terzo classificato: Davide Colacrai (di Terranova Bracciolini, Arezzo) con la poesia “Il confino (Isole Tremiti 1939)”; Anna Maria Deodato (Palma) con “Distanze” e Giovanni Caso (Siano, Salerno) con “La vita è luce”.

Il Premio della Critica è andato invece a Alfredo Rienzi (di Torino) con “La questione del Nibbio” mentre per la Sezione Sociale è stata premiata Michela Ramella (Imperia) con “L’ultima casa”.

La serata prevede la partecipazione dell’ensamble italiano Nuova Opera (Pasquale Faucitano - Violino 1, Paolo Noschese - Violino 2, Piero Massa - Viola, Pierluigi Marotta - Violoncello, Luigi Lamberti - Contrabbasso, Alessandro Carere - Flauto, Michele Giovinazzo - Clarinetto 1, Michele Napoli - Clarinetto 2, Giovanni Petralia - Fagotto, Giampiero Cannata - Corno e Simona Palazzolo - Arpa) e del soprano Eleonora Pisano. Si intervalleranno infatti poesia e musica, all’insegna delle arti. Presenterà Anna Briante.

“Continuiamo a credere che sia la cultura l’unica vera leva per il cambiamento. Il Giugno Locrese – afferma soddisfatto l’Assessore alla Cultura del Comune di Locri, Anna Rosa Sofia - rappresenta un fiore all’occhiello per noi. Ci permette di far conoscere Locri come promotrice di cultura in tutta Italia. Sono arrivate quasi quattrocento poesie valutate da una giuria tecnica che ha dato una marcia in più a questa edizione del concorso. Questa è la Locri che vogliamo e su questo che stiamo investendo tempo e risorse. Infatti stiamo già lavorando per la Cinquantesima edizione del concorso nazionale di poesia”.