In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Globo d’oro per “Penality” ed “Il Padre d’Italia”

Calabria Tempo Libero

Il giovane regista Aldo Iuliano con il corto“Penalty” girato nel centro di accoglienza Agorà Kroton (Crotone) e finanziato dal Ministero dell'Interno e dal Mibac, ha ottenuto il Globo d'Oro per essere riuscito a concentrare un dramma enorme come l’immigrazione in soli 14 minuti grazie a una sceneggiatura pungente, un’eccellente fotografia e una virtuosa regia. Il risultato è un breve film dove i migranti interpretano se stessi e lasciano il segno. Dopo "Penality" che utilizza il calcio come metafora di una lotta per la sopravvivenza, è la volta di Isabella Ragonese, migliore attrice protagonista de “Il Padre d'Italia” di Fabio Mollo, film incentrato sul passaggio dall'essere figli al diventare genitori.

Quando un'attrice riesce, in una sola stagione, a proporre al pubblico le più disparate sfaccettature dell’universo femminile, partendo dal ruolo di madre inconsapevole, ebbene questa attrice merita il nostro riconoscimento” - così ha pronunciato nella 57° edizione dell’evento l’Associazione per la stampa estera. Le pellicole sono state sostenute dalla Calabria Film Commission, ed hanno ottenuto due prestigiose statuette in premiazione.