In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Rifiuti lanciati dai finestrini: immortalati dalle telecamere, beccati 15 “sporcaccioni”

Reggio Calabria Cronaca

Una cattiva abitudine, segno di una inciviltà urbana a volte anche troppo diffusa. Rifiuti abbandonati in modo indiscriminato, per strada, senza curarsi delle conseguenze anche per l’igiene pubblica e la sicurezza.

A mettere un freno al fenomeno ci hanno pensato i carabinieri del Gruppo di Locri che negli ultimi tempi hanno monitorato le zone più colpite. In particolare la stazione di Siderno, cittadina dove tra l’altro da alcuni mesi è stata attivata la raccolta differenziata. Ma anche Piazza Mercato e Via Ghandi a Locri, aree maggiormente interessate dal problema.

Telecamera in mano gli investigatori dell’arma hanno così immortalato numerose persone, arrivate a piedi o a bordo di auto e altri mezzi, e che, dopo aver sostato per qualche minuto in zona, lasciavano sistematicamente i sacchi di plastica contenenti rifiuti di ogni genere.

Le riprese hanno evidenziato che le “operazioni” venivano effettuate in qualsiasi ora del giorno, senza alcuna remora, mostrando così “un assoluto dispregio di ogni minima norma di civile convivenza”, sottolineano gli stessi militari che rimangono sbalorditi nel raccontare le diverse scene a cui hanno assistito: dal lancio del sacchetto dal finestrino dell’auto o della bicicletta; al mandare bambini e minori a fare il “lavoro sporco” in spregio ad un corretto insegnamento ed all’educazione.

I carabinieri hanno però eseguito degli accertamenti, soprattutto sulle targhe dei mezzi immortalati identificando i conducenti che stati tutti segnalati alle Autorità per i conseguenti provvedimenti amministrativi. 15 per ora gli “sporcaccioni” beccati.