In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Agricoltura. Ismea-Sgfa-Isa, Franco Laratta nel nuovo Cda

Calabria Attualità
Il ministro Maurizio Martina e Franco Laratta

Il Ministro dell'Agricoltura, Maurizio Martina, ha nominato il Consiglio di Amministrazione di Ismea-Sgfa-Isa chiamando a farne parte Franco Laratta, finora sub Commissario Ismea.

Il CdA è composto da cinque membri più il Presidente, durerà in carica quattro anni, e sarà chiamato a gestire Ismea (Istituto per i servizi nel mercato agricolo e alimentare), Isa (Istituto Sviluppo Agroalimentare) e Sgfa (Società Gestione Fondi Agroalimentare).

Con la Legge di Stabilità del 2016, sono stati incorporati in Ismea gli altri Enti e Società del Ministero dell'Agricoltura. In sostanza l’unione di più Enti che dovrà dare la possibilità di incidere con più forza ed efficacia nell'agricoltura italiana, nel credito per le piccole e grandi aziende agroalimentari, per favorire l'accesso dei giovani in agricoltura.

Lo scorso anno Ismea ha segnato un boom di domande per l'acquisto di terreni e aziende agricole. Ottimi i risultati anche per il 2017. La Calabria è la seconda regione italiana per progetti presentati.

"Ringrazio il ministro Martina per la fiducia accordatami. Lavoreremo di più e meglio di prima per far crescere la nostra agricoltura, sempre più un fiore all'occhiello dell'economia nazionale", ha affermato Laratta.

I COMMENTI

Ad esprimere soddisfazione per l’ingresso di Laratta nel Consiglio Ismea è il Presidente della Regione, Mario Oliverio che definisce l’incarico come “il giusto riconoscimento alla competenza e alla serietà da lui dimostrata in questi anni in questo settore, ma è anche un ulteriore segnale di attenzione del governo nazionale e, in particolare, del ministro Maurizio Martina che, ancora una volta, mostra vicinanza e valorizza una regione come la nostra che in questi anni ha saputo recuperare ritardi antichi e raggiungere risultati e obiettivi importanti in agricoltura, diventando un punto di riferimento anche a livello nazionale”.