In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Al Rendano il Gran gala della danza con i solisti dell’opera di Roma

Calabria Tempo Libero

Il prossimo 28 maggio Cosenza si prepara ad ospitare per la prima volta nella storia cittadina un Gran Gala di Danza con solisti ed i primi ballerini del Teatro dell’ Opera di Roma. L’idea di questo importante appuntamento nasce dall’idea di due affermati danzatori Calabresi Michael Morrone e Alessandro Rende con il patrocinio del Comune di Cosenza.

Lo spettacolo che andrà in scena alle ore 18 presso il teatro A. Rendano propone i grandi pas de deux del repertorio classico come Lo Schiaccianoci, Lago dei Cigni, Don Chisciotte, Raymonda, Giselle, Carmen, Coppelia, La Bella Addormentata e tanti altri.. Protagonisti della scena saranno i danzatori del teatro dell’Opera di Roma, diretto dall’etoile dell’Operà di Paris Eleonora Abbagnato, con la partecipazione della Prima Ballerina Rebecca Bianchi, i Solisti del Teatro dell’Opera di Roma Michele Satriano, Marianna Suriano, Giorgia Calenda ed inoltre Elena Bidini, Domenico Gibaldo, Flavia Stocchi, Giacomo Castellana. Questo evento è rivolto a tutti gli amanti della grande danza di tradizione ed amanti del Teatro, ma soprattutto ai direttori ed agli allievi delle scuole di danza, in quanto si da la possibilità di poter ammirare i più grandi talenti della danza italiana e di conseguenza poter ampliare il proprio bagaglio artistico.

La durata dello spettacolo è di un’ora e trenta minuti e non prevede pause intermedie.

L’idea dei due direttori artistici Morrone e Rende, e’ quella di proporre alla citta’ di Cosenza uno spettacolo di alto livello artistico per offrire a tutti gli spettatori che raggiungeranno il Teatro Rendano la possibilita’ di poter ammirare da vicino quelli che sono i passi a due che piu’ frequentemente vengono messi in scena nei grandi enti lirici di tradizione come appunto il Teatro dell’Opera di Roma o il Teatro alla Scala di Milano.