In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Dall’11 giugno fermata a Bologna Centrale per l’InterCity Notte Torino-Reggio

Calabria Infrastrutture

Il 2017 rappresenta già oggi, a sei mesi dal suo inizio, un anno decisamente storico per il trasporto ferroviario calabrese, e per gli importanti obiettivi raggiunti dall'Associazione Ferrovie in Calabria. Dopo la conferma dell'istituzione della fermata a Rosarno per la coppia di Frecciargento 8372/8373 Reggio Calabria Centrale-Roma Termini e viceversa, e dopo lo stanziamento di 530 milioni di euro per interventi di rinnovo integrale della Ferrovia Jonica ed acquisto di nuovo materiale rotabile, arriva un’altra importante notizia.

A partire dal cambio d'orario ferroviario dell'11 giugno, finalmente, si tornerà ad avere un collegamento diretto tra Bologna Centrale e la Calabria Tirrenica, rappresentato dalla coppia di treni InterCity Notte 794/795 Reggio Calabria Centrale-Torino Porta Nuova e viceversa, che svolge servizio capillare lungo la Tirrenica tra Reggio e Paola (con passaggio sulla linea costiera Rosarno-Lamezia TC via Tropea, molto importante per quanto riguarda i flussi turistici di quel territorio), oltre ad essere collegata anche dal versante Jonico tramite due coppie di bus sostitutivi dalla locride/soveratese e dal crotonese.

Come in tanti ricorderanno, infatti, questa coppia di treni portava con sé, da anni, un’anomalia, ovvero la mancanza della fermata a Bologna Centrale in senso Nord-Sud. In pratica, dal 2011 ad oggi, con questo treno (l'unico a collegare in modo diretto, giornalmente, la Calabria con Bologna) era possibile arrivare a Bologna Centrale ma non era possibile rientrare, dato che l'InterCity Notte 795 di ritorno, per problematiche tecniche, non effettuava fermata in quest'ultima stazione ma "saltava" da Modena a Prato, bypassando la stazione del capoluogo emiliano attraverso la linea di Cintura.

“Nelle ultime settimane, stanchi dopo una vana attesa di 6 anni – spiega Roberto Galati dell’Associazione Ferrovie in Calabria - abbiamo intensificato i nostri sforzi sia mediaticamente che attraverso una diretta relazione con Trenitalia Divisione Long Haul (la divisione che si occupa dei servizi ferroviari a lunga percorrenza), il Ministero dei Trasporti, Rete Ferroviaria Italiana e l'Assessorato alle Infrastrutture della Regione Calabria con il quale abbiamo fatto "sponda" per raggiungere in tempi brevi questo obiettivo”.

“L'impegno di tutti coloro che sono stati citati – sottolinea Galati - è stato massimo: da parte nostra è stata proposta una lieve modifica della traccia oraria (attualmente molto larga) del treno in questione, in modo tale da permettere l'ingresso a Bologna Centrale in una fascia meno affollata di altri convogli”.

Come noto, infatti, la mancanza della fermata nasceva proprio da un problema di "spazio", ovvero assenza di binari disponibili a Bologna Centrale in quella fascia oraria. In prima battuta, RFI aveva paventato la possibilità di far fermare l'InterCity Notte 795 nella stazione di Pianoro, a pochi km da Bologna Centrale, nella quale interscambiare con un treno Regionale già previsto in partenza dall'importante nodo emiliano.

Soluzione prevista come temporanea, ma ritenuta poco funzionale. Alla fine, alcuni giorni fa, dopo ulteriori analisi da parte di Rete Ferroviaria Italiana, la buona notizia è arrivata: il cosiddetto "slot" e quindi il binario libero è stato trovato, a partire dall'11 giugno, e tra qualche giorno si conoscerà con precisione l'orario esatto di arrivo e partenza dell'InterCity Notte 795 a Bologna Centrale.

“Potrà sembrare una piccolezza, nel panorama spesso desolante dei servizi a lunga percorrenza di Calabria e Sicilia: abbiamo però imparato – sottolinea ancora Galati - che dai piccoli passi si riescono a raggiungere obiettivi insperati. Uno di essi, per il quale già ci stiamo muovendo, riguarda la generale riorganizzazione ed il potenziamento (a risorse invariate) delle relazioni InterCity Notte in Calabria e Sicilia ed a tal proposito abbiamo consegnato un documento con tutte le nostre proposte al Ministro dei Trasporti Graziano Delrio, in occasione della firma del contratto Regione Calabria-MIT-RFI relativo ai lavori di potenziamento della Ferrovia Jonica. Continuerà con questo trend positivo, il fantastico 2017 in corso? Noi siamo sicuri di sì!”, conclude.