In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Mobilità sostenibile. Conclusa la prima fase del progetto “Camp Sump”

Cosenza Attualità

Insieme per una mobilità sostenibile: è questo lo slogan del progetto CAMP-sUmp, ideato con l’obiettivo di migliorare la mobilità nell’area del Mediterraneo.

Camp-sUmp è un progetto finalizzato alla promozione di strategie a bassa emissione di carbonio ed all’efficienza energetica, cofinanziato con il Fondo europeo di sviluppo regionale nell’ambito del programma Interreg Med.

Grazie alla collaborazione tra Fondazione Università Magna Graecia, capofila del progetto, e le Università di Atene, Valencia, Cipro, Spalato, Malta e Bologna, si è conclusa la prima fase del progetto europeo durante la quale sono stati organizzati, in ogni università coinvolta, incontri con i rappresentanti delle Istituzioni locali e con i portatori di interesse.

Tra gli obiettivi infatti c’è anche quello di facilitare il dialogo tra i fruitori dei servizi di trasporto, con un focus sulle università, ed i decisori al fine di ideare un piano comune per migliorare la mobilità degli studenti universitari nel contesto urbano.

A margine degli incontri sono stati sottoposti agli studenti, ai rappresentanti delle istituzioni locali, alle agenzie di trasporto pubbliche e private ed ai dipendenti dell'università, questionari per conoscere le eventuali criticità esistenti e sono state realizzate interviste per stabilire le azioni da intraprendere per migliorare l’attuale situazione.

Dopo questa prima fase dedicata allo studio ed all’analisi di contesto, i partner del progetto, con il supporto del gruppo di lavoro, operante a livello internazionale, disegneranno un piano di mobilità che coniuga innovazione e sostenibilità.

Il progetto CAMP-sUmp infatti, grazie alle professionalità coinvolte, svilupperà un piano di azione che sarà sottoposto all’attenzione dei decisori politici per facilitarli nella pianificazione di un sistema di mobilità a basso impatto ambientale.