In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Un concorso per dire no alla violenza sulle donne, premiati gli studenti crotonesi

Crotone Attualità

Si è conclusa con la premiazione dei ragazzi delle scuole che hanno partecipato al concorso, la “campagna del fiocco bianco” promossa dall'Associazione Libere Donne di Crotone.

Alla cerimonia, che si è tenuta presso la Casa della Cultura, ha partecipato la vice sindaco Antonella Cosentino, la presidente dell'associazione Caterina Villirillo e tantissimi alunni delle scuole cittadine che hanno avuto occasione, nel corso del progetto, di approfondire il tema della violenza contro le donne.

La campagna nasce due anni fa, lanciata in un convegno per educare gli uomini alla non violenza, al quale è seguito il concorso vero e proprio che ha visto protagonisti i ragazzi delle scuole cittadine che, attraverso le forme espressive più varie, disegni, elaborati scritti, video, hanno approfondito il tema e lanciato un messaggio forte contro ogni forma di violenza che vede vittima il mondo rosa.

Una grande collaborazione è stata offerta dalle docenti che hanno accompagnato gli alunni in questo percorso che, come ha avuto modo di sottolineare la presidente dell'associazione Caterina Villirillo, ha dato risultati efficaci nella lotta contro la violenza sulle donne.

La vice sindaco ha evidenziato la partecipazione attiva delle scuole e degli alunni su un tema così importante ringraziando i ragazzi per la loro sensibilità e senso civico. Per quanto attiene gli elaborati il primo posto è stato assegnato agli alunni dell'IPSIA, il secondo posto alla scuola Anna Frank ed il terzo agli alunni del Liceo Artistico Pertini-Santoni.

Tutti i partecipanti sono stati meritevoli di una menzione. La collaborazione con il mondo della scuola continuerà con altre iniziative legate sempre al tema della violenza contro le donne.