In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Tutto pronto per il Notre Dame De Paris

Cosenza Spettacolo

I tecnici della Show Net di Ruggero Pegna, insieme allo stesso promoter, durante un nuovo sopralluogo allo Stadio San Vito/Marulla hanno definito tutti gli aspetti tecnico-logistici in vista dell’arrivo di “Notre Dame de Paris”, la celeberrima Opera dei Record per la prima e unica volta a Cosenza dal 23 al 25 giugno prossimi, con tre spettacoli serali che avranno inizio alle 21.30.

“Il palcoscenico – comunica il promoter in una nota – sarà allestito frontalmente alla tribuna centrale coperta, unica zona degli spalti accessibile agli spettatori, ed avrà un larghezza di quaranta metri per una profondità di venti metri. Tra il palcoscenico e la tribuna sarà allestita una platea di 900 posti a sedere. Gli ingressi che saranno aperti per accedere all’interno sono posti esclusivamente sul lato “campo scuola”, compresi tra il numero 9 e il numero 15; quest’ultimo sarà utilizzato per l’accesso in platea, direttamente sul rettangolo di gioco.

Come sottolinea il promoter, sarà la prima e unica volta a Cosenza della rappresentazione dell’originale Notre Dame De Paris di Riccardo Cocciante, prodotto da Clemente e David Zard; ultima tappa in Calabria con il suo imponente allestimento e il grande cast del debutto di ben 15 anni fa: Lola Ponce (Esmeralda), Giò Di Tonno (Quasimodo), Vittorio Matteucci (Frollo), Leonardo Di Minno (Clopin), Matteo Setti (Gringoire), Graziano Galatone (Febo) e Tania Tuccinardi (Fiordaliso), assieme agli oltre 30 ballerini e acrobati. Il tour originale, infatti, dopo quindici anni di emozioni e repliche in tutta Italia, si chiuderà a settembre all’Arena di Verona. Quest’ultima opportunità per assistere in Calabria a questo autentico colossal musicale è, quindi, davvero unica ed eccezionale.

“Abbiamo volutamente limitato – sottolinea Pegna – l’uso delle tribune dello stadio alla parte coperta centrale, in modo da garantire a tutti ottime condizioni di visuale e acustica, creando così una sorta di autentico anfiteatro. Per questa ultima possibilità di assietere a questo vero evento stiamo ricevendo prenotazioni da tutta la regione”.

Questa tappa cosentina è realizzata con il Patrocinio e la collaborazione dell’ Assessorato comunale ai Grandi Eventi. “Per Cosenza – afferma l’assessore Rosaria Succurro – è uno spettacolo atteso da anni. Finalmente, si coronerà il sogno di migliaia di appassionati e fan del fenomenale cast, di poter vedere in città l‘ opera originale di Cocciante che ha conquistato l’Europa, stabilendo ogni tipo di record. E’ il ritorno del nostro Stadio nei maggiori circuiti dello spettacolo dal vivo e i dati della prevendita confermano l’entusiasmo di tutti. Per gli eventi estivi a Cosenza del 2017 si tratta di un avvio straordinario.”.