In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Malattie nefrologiche, un’asta di beneficenza raccoglie fondi per la ricerca

Calabria Salute

Un ringraziamento caloroso e sentito è quello che l’Asit, l’Associazione Sud Italia Trapiantati, e il Centro Rene e Trapianti di Cosenza, attraverso la Presidente Rachele Celebre e il Direttore del Centro Renzo Bonofiglio, hanno sentito di rendere pubblicamente all’associazione Ars Enotria e alla sua Presidente Celeste Foti per aver organizzato un’asta di beneficienza, dal titolo “Bellezza e Solidarietà”, e che ha permesso la raccolta di fondi da destinare alla ricerca delle malattie nefrologiche.

Giovedì scorso, presso la sala “S. Giacomantonio” della Biblioteca Nazionale di Cosenza, ha avuto luogo l’incontro durante il quale sono stati messi all’asta i dipinti donati dagli artisti Ornella Imbrogno, Ivana Ferraro, Francesca Campana, Rosy Imbrogno, Assunta Garritano, Margherita Mari, Diva Caputo, Giuseppe Filosa, Padre Giuseppe Murdaca, Raffaella Piane, Gianfranca Cosenza, Maria Orrico, Giovanni Leonetti, Viviana Toro, Maria Cristina Parise Martirano, Rosalba Pugliese, Maria Teresa Lo Piano e Noemi Barberio.

L’asta, coordinata dalla giornalista Rosa Cardillo, è stata preceduta dai saluti da parte della Direttrice della Biblioteca Nazionale Rita Fiordalisi, della neo Presidente dell’Ars Enotria Celeste Foti - succeduta ad Angela Cirigliano Martire, presente in sala - e dagli interventi della docente di Filosofia del liceo “L. Della Valle” Maria Sergio e della Presidente dell’Asit Rachele Celebre, che ha voluto sottolineare l’importanza della donazione per tutte quelle persone - solo in Calabria sono 170 - in lista d’attesa nella speranza di una vita migliore. In questo contesto si comprende come sia dunque fondamentale investire sulla ricerca scientifica al fine di stabilizzare, se non far regredire, la patologia.

L’evento è stato allietato dall’esecuzione del brano “Fantasia in re maggiore - bitematica tripartita”, scritto dal Maestro Ireneo Bria ed eseguito dal pianista Luca Bruno. Un altro momento significativo è stato quello che ha visto il conferimento della carica di Presidente Onorario a Mario Bozzo, Presidente della Fondazione Carical.