In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Apicoltura: il Consigliere D’Acri si confronta con i rappresentanti del settore

Calabria Attualità

Si è svolto, questa mattina, nella sede del Dipartimento regionale “Agricoltura” un incontro tra il Consigliere regionale, delegato dal Presidente Oliverio per l’“Agricoltura” Mauro D’Acri, le associazioni di categoria agricole, i rappresentanti del mondo apistico regionale e la “task force” del Ministero della Salute. Si è discusso della situazione del comparto apistico regionale, con particolare riferimento alla tematica dell’ “AethinaTumida”, il coleottero che infesta gli alveari , in grado di determinare notevoli danni, dalla distruzione dei favi alla fermentazione del miele e al collasso della colonia.

Gli intervenuti, dopo aver evidenziato le problematiche del settore, si sono detti fiduciosi del suo sviluppo, che rappresenta una parte molto importante dell’agroalimentare calabrese, non solo per quanto riguarda la produzione del miele, ma soprattutto per le funzioni che le api svolgono nell’ambito dell’impollinazione delle colture e dell’ambiente. Le parti, nel corso della riunione, hanno espresso la comune volontà di superare la fase dei roghi e di formulare al Ministero un piano alternativo, basato su una proposta scientifica credibile. Il Consigliere D’Acri ha ascoltato con attenzione le istanze dei presenti, impegnandosi a intervenire presso il Ministero della Salute a sostegno del comparto apistico calabrese, del quale ha sottolineto la fondamentale rilevanza e per il quale si è detto fiducioso.

A tal proposito, D’Acri ha proposto infatti, di promuovere un incontro presso il Ministero della Salute, nei prossimi giorni, insieme ad una delegazione di apicoltori calabresi, per farsi da portavoce delle istanze degli stessi.