In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

La Regione Calabria si unisce alle celebrazioni per la festa dell’Europa

Calabria Attualità

È festa anche alla Regione Calabria per la ricorrenza dell’Unione europea. L’Ente, infatti, per celebrare l’anniversario del 9 maggio, la data della dichiarazione con cui il Ministro francese Robert Schuman tenne a battesimo, nel 1950, il processo d’integrazione europea, il Dipartimento regionale “Programmazione Nazionale e Comunitaria” lancia una campagna social dal titolo “Auguri, cittadino europeo”. L’obiettivo dell’iniziativa, che si aggiunge alle migliaia che si svolgeranno in tutta Europa, è quello di illustrare i diritti di cui i cittadini europei possono beneficiare grazie all’Unione Europa.

“Si tratta - ha detto il Presidente della Regione Mario Oliverio - di un’iniziativa per nulla scontata alla luce della fase storica caratterizzata dal prepotente riemergere di correnti di propaganda nazionalista ed euroscettica. L’Europa si trova oggi di fronte a un bivio: regredire, come desiderano alcuni, ad un passato di divisioni nazionali che rischia di avere conseguenze nefaste sul piano sociale ed economico, oppure approfondire il cammino dell’integrazione verso quegli stati uniti d’Europa che le permetterebbero di essere ancora più forte, prospera e competitiva sullo scacchiere globale.

“I territori hanno un ruolo importante da interpretare nel favorire questo nuovo slancio d’integrazione contribuendo a dargli una dimensione che sia il più possibile partecipata e condivisa dal basso, dunque dai cittadini”. Un altro messaggio della campagna della Regione è che i benefici dell’Unione Europea si misurano anche nella solidarietà espressa attraverso le politiche regionali di coesione. “I fondi strutturali – ha detto il Dirigente generale Paolo Praticò – sono la testimonianza più tangibile di come l’Unione Europea entri direttamente nei territori per aiutarne lo sviluppo e la competitività. La Festa dell’Europa è un’occasione per ricordare l’importanza di questo strumento”.