In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Fermata Italobus di Frascineto-Castrovillari, Graziano: “le cose possono cambiare”

Cosenza Infrastrutture

“La tratta Cosenza-Salerno di ItaloBus sarà integrata dalla nuova fermata di Frascineto-Castrovillari. Un altro piccolo ma importante risultato per la Calabria nel grande buco nero dei trasporti e della mobilità che l’affligge, specie nel territorio del nord-est. Siamo di fronte all’ennesima conferma che il cambiamento delle cose in Calabria, se interpretato da uomini vicini alle problematiche della gente, è possibile. E di questo ne sono orgoglioso.”

È così che il Segretario questore del Consiglio regionale, Giuseppe Graziano, esprime compiacimento per la nota inoltrata nei giorni scorsi da Nuovo Trasporto Viaggiatori SpA alla Regione Calabria attraverso la quale è stata annunciata l’introduzione della nuova fermata di Castrovillari-Frascineto di ItaloBus, servizio su gomma integrativo di ItaloTreno sul capolinea di Salerno.

“Abbiamo raggiunto un obiettivo - commenta Graziano – seppur dall’Opposizione, dimostrando che quando si opera nell’interesse di tutti, perorando cause giuste e oggettive nelle sedi opportune, allora, le possibilità di conseguire un esito positivo sono più che concrete. Ed in questo caso anche immediate. Il problema della mobilità e dei trasporti – ribadisce il Segretario questore – credo rimanga il peccato originale della Calabria dal quale derivano tutti gli altri problemi e disagi: a partire dall’inefficienza della rete sanitaria per finire alla difficoltà di far sviluppare l’economia turistica e agricola che rappresentano l’eccellenza della nostra regione.

Poche settimane fa – prosegue - facendomi portavoce nelle sedi istituzionali, di un’istanza sollecitatami da diversi cittadini, avevo chiesto al Governo regionale di intervenire presso la società NTV, gestore del servizio dell’alta velocità di ItaloTreno, affinché nell’offerta integrativa al trasporto ferroviario, attraverso gli autobus, prevedesse anche una fermata intermedia per il territorio Sibaritide-Pollino. Un primo traguardo lo abbiamo raggiunto e nei prossimi giorni torneremo a sollecitare l’azienda - conclude Giuseppe Graziano - affinché inserisca una nuova tratta che inglobi nella rete anche il comprensorio ionico e dell’Area urbana Corigliano-Rossano.”