In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Corigliano. “Città della Musica”, concerto del pianista Bevacqua

Cosenza Spettacolo

Sarà la suggestiva ed incantevole Sala degli Specchi del Castello Ducale di Corigliano ad ospitare il XXI appuntamento concertistico de La Città della Musica. L’appuntamento, per gli appassionati di musica classica è alle 19 di sabato 22 Aprile con il concerto gratuito “Recital pianistico” del talento dell’area urbana di Rossano-Corigliano, il maestro Lorenzo Bevacqua, sulle opere dei padri della musica classica Clementi, Mendelssohn e Chopin.

A volere fortemente l’evento, considerati i successi ottenuti al Castello Ducale, è stata l’Associazione White Castle guidata da Costantino Argentino.

La rassegna è organizzata dal Centro Studi Musicali “G. Verdi” di Rossano, in collaborazione con la Pro Loco “La Bizantina”, la partnership del Gruppo donatori Sangue “Fratres” locale, la Francesca Zicarelli Onlus, l’associazione White Castle.

Lorenzo Bevacqua diplomato in pianoforte con 10, lode e menzione d'onore nel 2014 e laureato con 110, lode e menzione d'onore nel 2016 presso il Conservatorio di Musica “Stanislao Giacomantonio” di Cosenza sotto la guida del maestro Giacomo Pellegrino. Attualmente frequenta l’Accademia Pianistica “Incontri col Maestro” di Imola, allievo effettivo dei maestri Roberto Giordano e Ingrid Fliter e, in precedenza, di Piero Rattalino e Boris Petrushansky.

È vincitore di 11 concorsi pianistici nazionali ed internazionali. Ha debuttato con orchestra, eseguendo il 4° concerto di Beethoven, nella stagione concertistica 2014/2015 del Teatro Rendano, con l’orchestra del conservatorio di Cosenza intraprendendo un'attività concertistica in Italia e all'estero. Si è inoltre distinto in diverse masterclass, in particolare con i maestri Franco Scala, Sergio Perticaroli, Aldo Ciccolini e Vincenzo Balzani.