In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Controlli a Pasqua e Pasquetta: due arresti e dodici denunce

Reggio Calabria Cronaca

È di due arresti e dodici denunce il bilancio delle attività di controllo effettuate dai carabinieri della locaride nel corso delle passate festività di Pasqua.

I Carabinieri della Stazione di Gioiosa Jonica hanno tratto in arresto un 31enne del posto, A.M., già noto eseguendo a suo carico un’ordinanza di applicazione della misura cautelare in carcere, emessa dal Gip di Locri. Il provvedimento è scaturito a seguito di un’attività di vigilanza svolta dai militari e che ha consentito di rilevare da parte dell’uomo numerose violazioni della sorveglianza speciale a cui era sottoposto. Il 31enne è stato trafserito nella Casa Circondariale di Locri.

Sempre a Gioiosa denunciato invece un 33enne del posto per violazione dei doveri relativi alla custodia di cose sottoposte a sequestro: durante un controllo presso la sua abitazione, i Carabinieri non hanno trovato un autoveicolo sequestrato e affidatogli come custode giudiziale.

A Caulonia, arrestato un 29enne, R.R., a cui è stata ripristinata la carcerazione da parte della Procura di Locri perché riconosciuto colpevole di abusivismo edilizio e violazione di sigilli. Il giovane è stato tradotto nella Casa Circondariale di Locri per espiare un anno e due mesi di reclusione; denunciata poi una 29enne che avrebbe alienato oltre 250 blocchi di cemento già sequestrati e a affidatile come custode giudiziale.

A Mammola denunciato un 58enne di Grotteria per furto di energia elettrica dopo che si è scoperto che in casa aveva realizzato un by-pass che gli consentiva di prelevare la corrente abusivamente.

A Roccella Jonica denunciate due persone: un 33enne per guida sotto l’effetto di stupefacenti dopo che, sottoposto ad accertamenti tossicologici presso l’Ospedale di Locri, gli sono stati riscontrati valori superiori ai limiti consentiti. Inoltre, perquisito aveva con se oltre un grammo droga; un 48enne di Bovalino, per ricettazione poiché avrebbe utilizzato un telefono cellulare il cui furto era stato denunciato nell’ottobre scorso.

Ancora a Roccella Jonica, denunciato un 37enne della provincia di Torino, per essersi rifiutato di sottoporsi all’accertamento dello stato di ebbrezza e dell’uso di stupefacenti. L’uomo è stato anche segnalato alla Prefettura di Reggio Calabria.

I Carabinieri della Stazione di Stilo hanno denunciato un 60enne del posto per furto aggravato di acqua: avrebbe realizzato un allaccio diretto alla rete idrica comunale.

A San Luca denunciato un minorenne del posto per violenza, resistenza a Pubblico Ufficiale e guida senza patente. Il giovane, sorpreso alla guida di un motociclo, alla vista dei Carabinieri si non si è fermato all’Alt continuando la marcia e investendo uno dei militari.

Infine, i militari di Bianco, al termine di un servizio di contrasto dell’immigrazione clandestina, hanno denunciato quattro cittadini indiani, tra i 28 e i 55 anni, senza fissa dimora: durante un controllo sono risultati senza il permesso di soggiorno e, pertanto, nei loro confronti è stata avviata la procedura di espulsione.