In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Aeroporto Reggio, Sogas Service: dipendenti dicono sì all’orario ridotto

Reggio Calabria Trasporti

La curatrice Mariaconcetta Tripodi ha convocato ieri nella sede societaria i dipendenti della Sogas Service in relazione al nuovo e ridotto piano dei voli sull’Aeroporto dello Stretto. La Sogas Service, controllata al 100% dalla Sogas Spa, è la società che nello scalo reggino, ad oggi, gestisce i servizi di manutenzione, pulizie, passeggeri a ridotta mobilità, facchinaggio, amministrazione e contabilità.

Nell’incontro Tripodi ha fatto presente ai dipendenti la richiesta della Curatela, ricevuta il 6 aprile scorso, di ridurre i servizi che vengono prestati, dovuti alle mutate esigenze operative dell’aeroporto Tito Minniniti. La curatrice ha spiegato, in pratica, che l’arco temporale delle operazioni si è notevolmente ridotto, fino ad un operatività volativa di circa 8 ore al giorno, in pratica dalle 9 alle 17.

Tripodi, dunque, ha incontrato i dipendenti dei servizi interessati per sondare la loro disponibilità a rimodulare l’orario di lavoro fino a 25 ore settimanali, così da mantenere funzionali tutte le attività e le prestazioni erogate dalla Sogas Service, servizi che sono fondamentali per consentire l’operatività dello scalo, ed il personale ha dato la sua disponibilità alla riduzione a partire già da lunedì prossimo, 10 aprile.

“La richiesta – spiegano gli stessi dipendenti - è stata motivata dalla necessità di sostenibilità in termini economici per il proseguimento dell’esercizio provvisorio delle due società in fallimento fino al passaggio di consegne con il nuovo gestore aggiudicatario della gara Enac.

Un “sacrificio” per i dipendenti della società di servizio che è stato comunque accettato dagli stessi nella consapevolezza “di dover mantenere il servizio di trasporto aereo – affermano i lavoratori -, fondamentale per i cittadini dell’area metropolitana dello stretto da un lato e, dall’altro, di salvaguardare i posti di lavoro almeno fino all’entrata in campo del nuovo gestore”.

La Curatrice ha apprezzato la presa di posizione “che fa onore” ai dipendenti della Sogas Service che, nonostante le vicissitudini patite negli ultimi anni “hanno dimostrato e stanno dimostrando pieno senso di responsabilità e massimo attaccamento al lavoro”.