A casa con pregiudicati, nonostante la sorveglianza speciale

Vibo Valentia Cronaca

Era a casa in compagnia di pregiudicati, nonostante la sorveglianza speciale. Per questo motivo Giovanni Mancuso, 76enne di Limbadi, è stato arrestato dai carabinieri della stazione locale.

Mancuso è sottoposto alla sorveglianza speciale per cinque anni e da qui anche il divieto di accompagnarsi con soggetti gravati da precedenti penali. In attesa delle determinazioni della magistratura di Vibo, il 76enne è stato arrestato e posto ai domiciliari.

L’uomo è stato condannato a 9 anni di reclusione per il reato di usura al termine del processo "Black money". Non ha invece retto l'accusa di associazione mafiosa e la richiesta di pena a 29 anni complessivi di carcere formulata al termine della requisitoria dal pm Marisa Manzini. Giovanni Mancuso ha in corso un altro processo per associazione mafiosa in secondo grado, dopo una condanna rimediata a Vibo a 6 anni di reclusione.

26 notizie correlate