In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Previsti tre centri per identificazione migranti in Calabria

Calabria Attualità

La scelta è andata su Crotone, Corigliano Calabro e Reggio Calabria. Le tre città calabresi, infatti, ospiteranno centri hotspot per l’accoglienza migranti. L’idea è del Dipartimento per le libertà civili e l'immigrazione del ministero dell’Interno. Così nella nostra regione sono state avviate le comunicazioni per avviare gli hotspot tra ottobre-novembre a Corigliano Calabro (400 posti), Crotone (800) e Reggio Calabria (400).

Il ministero ha infatti deciso che le strutture per l’identificazione e la prima accoglienza dei migranti volute dalla Commissione Europea apriranno in Sicilia, Calabria e Sardegna. Attualmente sono attivi 4 hotspot a Lampedusa, Pozzallo, Trapani e Taranto.

Le comunicazioni sono state inoltre avviate in Sicilia, dove entro giugno sorgeranno due centri, uno nella caserma Gasparro di Messina ed in un’area messa a disposizione dall’Agenzia per i beni confiscati alle mafie a Palermo. In Sardegna invece si pensa a hotspot mobili che possono essere trasferiti nei diversi porti dove approdano le navi.