In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Nasce il primo gruppo consiliare “Direzione Italia”

Calabria Politica

Il 10 marzo scorso, è stata celebrata a Lamezia, l’assemblea regionale di Direzione Italia, alla quale ha partecipato in massa, il Movimento Innamorati di Taurianova, che attraverso Roy Biasi, ha contribuito alla nascita del nuovo partito, di cui è leader Raffaele Fitto. Un percorso che dura da quasi un anno, culminato nell’assemblea fondativa, celebrata a Roma il 28 gennaio 2017, alla quale hanno partecipato oltre 4.000 persone, in rappresentanza di tutte le regioni d’Italia e che concluderà questa prima fase, a fine giugno, con la celebrazione del primo Congresso Nazionale.

Un partito politico nuovo, guidato dall’europarlamentare Raffaele Fitto (vicepresidente del gruppo Conservatori e Riformisti – 74 parlamentari di 14 diversi paesi- ex ministro – ex presidente della Regione Puglia), che si pone come obiettivo primario la ricostruzione di un centrodestra moderno liberalconservatore, ispirato ai principi e ai valori dei Tories inglesi. Un movimento che trae forza e nuova linfa dalle molte realtà territoriali, permeate dai valori fondanti del centrodestra, che in comune, oltre a principi e valori, hanno il non aver condiviso la deriva del centrodestra, culminata con il Patto del Nazzareno. Quindi un partito chiaramente e nettamente alternativo alla sinistra.

Un patto che Raffaele Fitto, aveva cercato in tutti modi di avversare, ritenendolo un errore politico, costruito su riforme sbagliate e dannose, frutto di un compromesso, stilato nel chiuso di una stanza, che tradiva il rapporto con gli elettori e che avrebbe portato da lì a poco alla dissoluzione del Centrodestra. Da allora, una serie di errori politici hanno fatto perdere al Centrodestra oltre che ad una grande fetta del suo elettorato, anche una molteplicità di risorse umane importanti, in dissenso con detta linea politica, che hanno lasciato soprattutto Forza Italia, essendo svanito il sogno della Rivoluzione Liberale, che aveva accumunato dette persone e la maggioranza degli Italiani, per tanti anni.

Oggi, in una fase storica particolarissima della politica italiana, che segna il massimo della disaffezione da parte dei cittadini-elettori, Raffaele Fitto ha intuito che se si vuole un centrodestra unito e protagonista, si deve dare valore alle persone, partire dal basso, partire dai territori, soprattutto dai programmi, dialogando democraticamente e, cosa più importante, ridando la parola ai cittadini per la scelta, a tutti i livelli, dei propri rappresentanti e del programma, attraverso lo strumento delle primarie.

In quest’ottica, la costruzione di Direzione Italia è stata innovativa, percorrendo strade antitetiche quelle della politica tradizionale - secondo cui una élite verticistica prima fonda il partito (come sta avvenendo con gli scissionisti del PD) e poi cerca il consenso - ha inteso partire dalla base, con il coinvolgimento di tantissime persone, uomini e donne che hanno dimostrato passione e aspirazione tese a riaffermare il primato della qualità della politica, attraverso il merito, la competenza e la proposta, in contrapposizione alla subordinazione, all’incompetenza e alla sterile e facile protesta. Ciò come condizione imprescindibile per una nuova alba della Politica Italiana e del Centrodestra. In questa direzione, i consiglieri comunali di Taurianova, Roy Biasi, Maria Teresa Perri, Marianna Versace e Raffaele Scarfò, avendo contribuito alla fondazione del nuovo soggetto politico e condividendone appieno la linee politiche e programmatiche, comunicano ufficialmente l’adesione allo stesso, con la consequenziale costituzione in seno al civico consesso cittadino del nuovo Gruppo Consiliare - Direzione Italia- Innamorati di Taurianova.