In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Schiaffi e botte ai bimbi delle elementari, indagate due maestre

Reggio Calabria Cronaca

Due maestre di una scuola elementare, entrambe 49enni, M.C. e B.S., sono state sospese dall’insegnamento dopo un’indagine condotta dai carabinieri di Oppido Mamertina, nel reggino, e avviata, dal mese di novembre scorso, a seguito di diverse segnalazioni arrivate da parte dei genitori di alcuni alunni di una quinta elementare: bimbi che, al rientro da scuola, presentavano diverse lesioni sul corpo e, in modo particolare, al volto.

Gli investigatori hanno voluto vederci chiaro su quanto denunciato e, coordinati dalla Procura della Repubblica di Palmi, hanno installato delle telecamere nell’istituto così da poter registrate eventuali casi di maltrattamenti subiti dagli studenti per mano delle due docenti.

E proprio le immagini registrate avrebbero portato alla luce il fatto che, in diverse occasioni, durante le lezioni, le insegnanti indagate avrebbero maltrattato in modo violento i loro alunni, anche minacciandoli gravemente e ingiuriandoli ripetutamente.

In alcuni episodi si noterebbe chiaramente come le maestre, infastidite dal comportamento degli studenti, si sarebbero rivolte a loro in modo brusco, con urla di disappunto e costringendoli ad assumere posizioni “composte” prima di percuoterli con schiaffi violenti al viso.

In un altro caso, anch’esso documentato, gli alunni sarebbero stati addirittura spinti all’esterno dell’aula per essere subito dopo costretti a rientrare in fila indiana, sotto la minaccia di altri maltrattamenti.

Al termine degli accertamenti e valutata la gravità del reato e il pericolo di reiterazione, il Gip di Palmi, Carlo Alberto Indellicati, ha così emesso con urgenza le misure cautelari eseguite oggi dai carabinieri.