In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Scelta degli pneumatici invernali: meglio larghi oppure stretti?

Calabria Attualità

Sono numerosi gli automobilisti che, al momento di montare sulla propria vettura i pneumatici invernali, si domandano se siano più adatti quelli stretti oppure quelli larghi. La domanda è lecita in quanto anche gli esperti si dividono fra coloro che reputano più idonei i pneumatici stretti e quelli che, invece, consigliano gomme dal battistrada più largo. Negli ultimi anni la tendenza vede prevalere quest'ultima tipologia, mentre in passato erano le coperture strette quelle maggiormente consigliate per l'inverno. Assieme agli esperti del sito gomme-auto.it vediamo di fare chiarezza sulle differenze fra i due tipi di pneumatici per aiutare a prendere la decisione più corretta.

Pneumatici invernali: stretti o larghi, ecco le differenze

Per poter scegliere i pneumatici invernali più adatti è necessario analizzare quali sono le differenze fra quelli stretti e quelli larghi. Un tempo caldamente consigliati per la stagione invernale, oggi i pneumatici stretti non godono più dello stesso favore, pur mantenendo un vantaggio rispetto a quelli larghi: risultano infatti più efficaci in caso di neve fresca e abbondante, poiché la dimensione più stretta del battistrada consente alla gomma di penetrare con maggior facilità nella neve.

Tuttavia, a fronte di questo vantaggio, sono diversi gli svantaggi in confronto alle coperture più larghe; innanzitutto una maggiore instabilità in curva, in frenata e in accelerazione dovuta proprio alla minore superficie di contatto in condizione di asfalto asciutto ma pur sempre freddo. Minor superficie significa anche un numero inferiore di lamelle sul battistrada, e di conseguenza minor grip sia sull'asciutto che su superficie ghiacciata o con neve compatta. In caso di fondo stradale bagnato, però, sono di nuovo i pneumatici stretti ad avere la meglio su quelli larghi in quanto meno soggetti al fenomeno di aquaplaning, piuttosto pericoloso in quanto rende instabile ed imprevedibile il comportamento della vettura.

Cosa consigliano gli esperti

Non resta dunque che affidarsi al parere degli esperti per capire quale scelta è più saggia fra pneumatici invernali stretti oppure larghi. Come detto, rispetto al passato gli esperti consigliano gomme della medesima misura durante tutto l'anno, per questo sono indicate le gomme invernali larghe anche in inverno, rispettando in particolare la misura degli pneumatici omologata dal costruttore dell'auto.

L'evoluzione tecnologica ha portato ad una sorta di “specializzazione” degli pneumatici, per cui ogni costruttore di auto indica la tipologia di gomme più adatta a seconda della vettura per fare in modo che il rendimento sia dell'auto che degli pneumatici risulti al top in termini di efficienza e sicurezza. Utilizzare delle gomme “sottodimensionate” potrebbe rivelarsi pericoloso, poiché queste ultime non sono in grado di garantire adeguata sicurezza se rapportate ad una potenza superiore a quella prevista, e il medesimo discorso vale per la massa e la velocità massima della vettura. Il cambio di tendenza, inoltre, tiene conto dello sviluppo della tecnologia: i sistemi come l'Abs o l'Asr sono impostati per il tipo di pneumatico indicato per quella vettura, ragion per cui montare delle gomme diverse può alterare il funzionamento di tali sistemi poiché sono differenti i segnali inviati a causa del diverso comportamento del pneumatico. Ecco perché la decisione sugli pneumatici invernali da montare va presa adeguandosi alle raccomandazioni del costruttore, optando per gomme della misura raccomandata al fine di ottenere il massimo delle performance e della sicurezza.