In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Recuperati e riqualificati gli spazi esterni del Castello Carlo V

Crotone Attualità

Presentata questa mattina l'azione di riqualificazione e recupero degli spazi esterni del Castello Carlo V.

Quella messa in atto dall'amministrazione Pugliese non è stata una semplice operazione di restyling, ma una profonda azione di recupero di aree che non erano fruibili ai visitatori ed in molti casi occultati anche alla vista.

L'attività, insieme ad altre programmazioni dell'amministrazione in tema di vivibilità cittadina, sono state illustrate dalla vice sindaco Antonella Cosentino e dall'assessore al Verde Pubblico Caterina Caccavari.

Intere pareti della fortezza, prima coperte da una fitta vegetazione, sono state ripulite e sono ritornate all'antico splendore.

Anche la piazza d'armi, uno dei luoghi più suggestivi del Castello, questa mattina si presentava in tutta la sua bellezza.

Recuperati nel complesso numerosi spazi, prima inaccessibili, e sistemate anche le ringhiere in ferro battuto prospicienti alle aree panoramiche che guardano al mare.

La vice sindaco Antonella Cosentino ha evidenziato che il Castello Carlo V è uno dei luoghi più frequentati dai turisti in città, nei prossimi giorni accoglierà anche gruppi provenienti da navi di crociera che approderanno nel vicino porto, e che si è ritenuto opportuno recuperare le aree verdi e pulire gli spazi proprio per consentirne la massima fruibilità.

Non è l'unica azione di recupero della vivibilità cittadina messa in campo dall'amministrazione Pugliese come ha dichiarato l'assessore al Verde Pubblico Caterina Caccavari.

In questi giorni si è operato nel centro storico che anch'esso, questa mattina, si presentava in perfetto stato.

Altre attività di riqualificazione, con finanziamento comunale, riguarderanno aree centrali come piazza Pitagora e parchi cittadini come il Parco delle Rose ed il parco degli Oleandri, ed anche Orto Candela dove si avrà la collaborazione di Italia Nostra.

Anche con altre associazioni, come la Cooperativa Agorà e l'associazione Pitagora, si è proceduto a lanciare una campagna contro le scritte selvagge sui muri e recuperato alcuni spazi come ad esempio in piazza Castello ed in piazza Albani.

A tale riguardo l'assessorato al Verde Pubblico ha rilanciato l'invito ad artisti della città di contattarla per concertare la realizzazione di murales e di altre forme artistiche che possano arricchire spazi che si intende sottrarre ad azioni vandaliche.

Così come a breve l'assessorato lancerà una campagna di adozione di spazi verdi che, riqualificati dall'amministrazione, saranno affidati alla custodia del senso civico dei cittadini la cui collaborazione è fondamentale per l'azione di recupero della vivibilità messa in campo dall'amministrazione.