In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Antonio Tiberi è il portavoce del Forum del Terzo Settore di Cosenza

Cosenza Attualità

È Antonio Tiberi delle ACLI il portavoce del Forum del Terzo Settore di Cosenza e hinterland. L’elezione è avvenuta durante l’assemblea costituente del Forum che si è svolta ieri a Cosenza. Al Forum hanno aderito, in qualità di soci, 74 organizzazioni non profit tra associazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale e cooperative sociali.

Oltre al portavoce fanno parte del Comitato direttivo: Angela Biondi di Federsolidarietà, Maria Pia Morrone della Compagnia delle Opere, Elena Hoo dell’Auser, Maria Cristina Esposito del Movimento Cristiano Lavoratori, Flora Barone di Meda Calabria, Lucia Ambrosino di Lega Coop, Ines Petrassi dell’AGCI, Maria Rosa Vuono dell’Arci, Giovanni Serra del MoVI, Benito Rocca dell’ANTEAS, Franco Lanzino della Fondazione Roberta Lanzino, Deborah Granata della Fondazione Exodus, Mariella Rende del Coordinamento minori, Antonino Oliva del Centro socio culturale Vittorio Bachelet, Giorgio Porro del CSI, Gianfranco Pisano di Tutela Civium, Francesco Talerico di Adifa, Carmela Pellegrino di Pietre Vive, Mario Ammerata dell’Adiconsum e Giovanna Saladino di Pietro Bonilli Onlus. Nel Collegio dei garanti sono stati nominati Gisella Florio di Radio 180, Francesco Cosentini di ADA e Pino Bilotti dell’UICI.

“Oggi è un momento storico per il nostro territorio, c’è un grande fermento nel Terzo settore come non si era mai visto in Calabria – ha affermato Tiberi – ci sono le condizioni favorevoli per fare cose importanti acquisendo una dimensione politica forte e sedendo ai tavoli con le istituzioni per programmare gli interventi sociali”. Il Terzo settore, infatti, con la riforma del welfare calabrese e il conseguente passaggio di competenze dalla Regione ai Comuni è chiamato a programmare, progettare e gestire, insieme alle amministrazioni comunali, gli interventi e i servizi sociali a favore delle fasce più deboli della popolazione.

Per il portavoce del Forum del Terzo Settore Calabria, Gianni Pensabene, il Forum ha una funzione fondamentale: quella di creare coesione nel nostro paese e rinnovare il patto tra istituzioni e cittadini. “Il sociale è considerato un argomento di scarso interesse. Noi dobbiamo portare la questione sociale al centro del dibattito regionale – ha sottolineato Gianni Romeo, presidente di Volontà Solidale CSV Cosenza – dobbiamo metterci insieme ed essere coesi”. Le tematiche sociali (immigrazione, disabilità, povertà, dipendenze) saranno affrontate nell’ambito delle Consulte, previste dallo statuto del Forum, per analizzare bisogni, segnalare problematiche ed avanzare proposte.