In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Valorizzazione ferrovie storiche, Oliverio: “Puntare su tratte turistiche”

Calabria Infrastrutture

La Camera ha approvato la proposta di legge sull’istituzione delle ferrovie storiche, che ora passa al vaglio del Senato, in linea con le intenzioni del Governo in merito alle strategie per la valorizzazione del territorio. Per questo motivo il presidente della Regione, Mario Oliverio, è intervenuto nella sede del Ministero dei Beni Culturali, ad una riunione, convocata dal sottosegretario al Turismo Dorina Bianchi, per elaborare un piano di intervento e di riqualificazione per la valorizzazione delle ferrovie storiche calabresi.

Il Presidente, nel corso del suo intervento, ha ribadito la rilevanza per l’Amministrazione regionale di attivare strategie per la valorizzazione di un’eccellenza della nostra regione come la Ferrovia della Sila. “Infatti – ha specificato Oliverio - sulla ferrovia della Sila il treno turismo è già partito la scorsa estate su iniziativa della Regione. In un primo tratto tra Moccone–Camigliatello–S. Nicola è stato realizzato un intervento da parte di Ferrovie della Calabria che, con il supporto di Calabria Verde, ha consentito la riattivazione del treno a vapore. Su questa linea - ha proseguito il Presidente - bisogna puntare per il rilancio del turismo in chiave sostenibile, per riscoprire i paesaggi del Parco della Sila, le peculiarità culturali ed enogastronomiche oltre alle tradizioni di quei luoghi. La linea ferroviaria Cosenza-San Giovanni in Fiore attraversa proprio il Parco della Sila rendendo accessibili luoghi incontaminati e di alto valore naturalistico per raggiungere la stazione ferroviaria più alta d’Europa”.

Per realizzare questo progetto di valorizzazione, per l’attuazione e la promozione dell’iniziativa e per l’individuazione di fonti finanziarie accessorie a quelle regionali, il Presidente Oliverio ha chiesto di condividere una strategia tra Ministero dei Beni culturali e del Turismo e Regione Calabria.